ANNO 9 n° 168
Viterbese al lavoro senza Ansini
Stamani la ripresa degli allenamenti: il '96 fermo per problemi al ginocchio
18/05/2016 - 13:12

VITERBO (S. R.) – E’ una Viterbese gasata, carica quella che in tarda mattinata ha ripreso ad allenarsi allo stadio Enrico Rocchi. Le vittorie rappresentano la migliore medicina per tutti, recita un vecchio adagio del calcio, ed a questa regola non sfugge certo la corazzata gialloblu reduce del largo successo messo a segno domenica scorsa a Siracusa. Una vittoria che permette all’undici di Federico Nofri di pregustare con largo anticipo la fase finale del torneo che il prossimo 5 giungo assegnerà lo scudetto tricolore. Anche se, come ha raccomandato anche lo stesso tecnico questa mattina prima di iniziare la seduta di allenamento, ''tra noi e la semifinale c’è la gara di domenica 29 maggio con la Virtus Francavilla, un appuntamento, di fronte al nostro pubblico che dobbiamo e vogliamo sfruttare al massimo. Senza tante storie e senza fare calcoli''.

All’appello di oggi hanno risposto tutti i gialloblu ad eccezione di Francesco Fé che ha usufruito di un giorno di permesso. Tutti presenti e tutti in campo, meno Daniele Ansini che lamenta ancora dolore a quel ginocchio che domenica ha fatto crack e lo ha costretto ad abbandonare dopo mezz’ora di gioco. I primi accertamenti non avrebbero evidenziato una situazione preoccupante ma il solo fatto che il centrocampista ex Fiorentina ancora oggi accusa dolore all’arto crea qualche legittima preoccupazione che il ginocchio possa aver subito un danno. Ipotesi che tutti si augurano venga smentita dai risultati della risonanza che verrà eseguita nella giornata di oggi. Per intanto Ansini rimane a riposo costringendo il tecnico ad iniziare a pensare all’alternativa migliore per la sua sostituzione, tenendo conto che è l’unico ’96 che la Viterbese dispone per il reparto di centrocampo.

Il programma settimanale di lavoro della formazione gialloblu prevede un allenamento nel pomeriggio di domani e di venerdì, sempre alla Palazzina. Sabato mattina, invece, Scardala e compagnia bella si trasferiranno a Grotte di Castro dove chiuderanno la settimana con una partitella in famiglia, preso atto che è risultato impossibile organizzare una amichevole per la mancanza di un avversario di categoria. Domenica e lunedì due giorni di riposo per i gialloblu che torneranno ad allenarsi a pieno regime martedì. Quando la Virtus Francavilla sarà già pensiero fisso nella mente di tutti.





Facebook Twitter Rss