ANNO 8 n° 291
Viterbese a Pisa da capolista e imbattuta
I toscani non hanno ancora ingranato, ma potranno rendersi molto pericolosi
17/09/2017 - 03:31

VITERBO - Bertotto e i suoi uomini sono arrivati a Pisa da capolista e imbattuta. Qualcuno, in piena estate, ci avrebbe scommesso. Molti altri no. I padroni di casa, invece, sotto la guida di mister Carmine Gautieri, hanno iniziato con il freno a mano tirato e non portano a casa una vittoria da ben cinque giornate. Eppure i toscani, in confronto ai gialloblu, vantano tribune piene e oltre 4mila abbonamenti raggiunti grazie alla campagna ''Il Pisa 6 tu''.

Una tifoseria che, nell'ultima settimana, ha fatto scrivere di sè grazie alla solidarietà mostrata nei confronti dei rivali livornesi che hanno vissuto momenti a dir poco drammatici durante il maltempo. Fischio d'inizio alle ore 16.30 all'Arena Garibaldi con due allenatori che, di calcio giocato, se ne intendono e vogliono dimostrarlo anche dalla panchina. Per Valerio Bertotto, ogni partita, è un esperimento per provare tutta la nuova rosa a sua disposizione e, fino a questo momento, è riuscito a riconquistare timidamente parte dell'ambiente viterbese in protesta con la società.

C'è da lavorare sulla continuità e i cali di tensione che vanno battuti anche con l'aumento delle sostituzioni, da tre a cinque. Il Pisa, invece, arriva dalla serie cadetta dalla quale è retrocessa la scorsa stagione. Organico modificato, ma comunque di ottimo livello. Una rosa che, ingranando la giusta marcia potrebbe rendersi particolarmente pericolosa nel girone.





Facebook Twitter Rss