ANNO 7 n° 351
Viterbese a grandi passi verso il Como
Cuffa ed Invernizzi a riposo per precauzione
16/12/2016 - 02:02

VITERBO (s.r.) – La gara con il Como si avvicina a grandi passi. Mentre nella Viterbese si sono fermati, ieri, Cuffa ed Invernizzi.

Domenica, ore 14,30, stadio Enrico Rocchi, per l’ultima del girone di andata, la Viterbese si misura con l’undici lariano nella gara che segna l’esordio interno di Dino Pagliari sulla panchina gialloblu e costituisce la penultima gara alla Palazzina dell’anno. Anno, il 2016, che la squadra viterbese chiuderà, dopo la trasferta di venerdì prossimo a Cremona, il 30 dicembre ospitando il Tuttocuoio, prima della lunga sosta del campionato nel mese di gennaio.

Sale l’adrenalina, insomma, per questo non facile fine anno nelle file gialloblu dove le attenzioni sono attualmente tutte concentrate sull’undici del Como, avversario che scenderà alla Palazzina per rendere la vita dura ai padroni di casa i quali dal canto loro guardano a questi novanta minuti come all’occasione per tornare a quel successo che manca dal 27 novembre (Viterbese – Carrarese 2-0) e fallito nelle ultime tre domeniche.

 Dino Pagliari ha a disposizione ancora due allenamenti, quello di oggi a la rifinitura di domani mattina, per trovare la quadratura del cerchio, per avere le conferme sull’undici che sicuramente ha in mente già da qualche giorno. Ieri, per esempio, nella lunga seduta che ha guidato sul campo di Grotte di Castro, il tecnico marchigiano, ha ancora insistito sugli accorgimenti tattici dei reparti prima di dare il via al tipico galoppo di metà settimana mettendo l’una di fronte all’altra due squadre, compresi alcuni giovani della Berretti, che si sono affrontate a tutto campo. Sono state provate soluzioni diverse, più o meno sostanziali, senza fornire particolari riferimenti sulle scelte degli uomini, lasciando comunque intendere la volontà di voler puntare ancora sul 4-4-2.

 Non hanno preso parte alla seduta di ieri, come già detto, Cuffa ed Invernizzi, entrambi tenuti precauzionalmente a riposo. Il primo lamentava mal di gola, l’attaccante un leggero affaticamento: entrambi, influenza permettendo per quanto riguarda il centrocampista argentino che ieri è rimasto a casa, dovrebbero tornare a lavorare a pieno regime sin da oggi per poter essere disponibili domenica. Quando torneranno ad esserci Scardala (al centro della difesa dove manca lo squalificato Dierna) ed il centrocampista Cruciani, atteso al rientro dopo una assenza, per infortunio, di oltre un mese, sei partite (ultima sua apparizione, il 6 novembre in Lucchese – Viterbese).

Il turno numero 19 del girone ''A'' di Lega Pro inizia domani sabato con l’anticipo che metterà di fronte, alle 14,30, Lupa Roma e Carrarese. Le altre nove partite tutti domenica, spalmate su tre orari: alle 14,30 si giocheranno Viterbese – Como, Olbia – Arezzo e Prato – Piacenza. Sono programmate per le 16,30 Lucchese – Giana E., Pontedera – Alessandria, Pro Piacenza – Siena, Racing Roma – Cremonese, Renate – Tuttocuoio. Alle 20,30, infine, si giocherà l’unico derby toscano della giornata, Livorno – Pistoiese.






Facebook Twitter Rss