ANNO 10 n° 19
Viterbese a Chianciano, da oggi si fa sul serio
Si parte al ritmo di doppie sedute quotidiane; in prova il difensore Diallo
29/07/2014 - 00:00

VITERBO – Primo giorno di ritiro per la Viterbese. E' stata una giornata conoscitiva per la truppa a a disposizione del tecnico Attilio Gregori. In mattinata sono stati ultimati i test clinici per coloro che nella settimana precedente non avevano effettuato le visite mediche. Poi nel pomeriggio c'è stato un richiamo di preparazione, una sorta di risveglio muscolare. Dapprima ha parlato alla squadra Gregori, poi ha preso la parola il direttore sportivo Alessandro Luci. Pochi concetti ma molto chiari per far capire che sta per partire una nuova avventura e che il verbo da seguire sarà quello ''del sudore, del lavoro e del sacrificio' come Gregori ha sottolineato su queste colonne alla viglia del ritrovo in Toscana. Quindi la squadra ha iniziato a lavorare.

Tuttavia da oggi si farà sul serio: si andrà avanti a ritmo di doppie sedute quotidiane in cui Gregori e il preparatore atletico Tognazzi spremeranno il gruppo a cui si è aggiungo un difensore classe '92 Cherif Diallo che resterà in prova per qualche giorno (sono in tutto 25 i gicatori in ritiro). Nella mattinata di ieri i giocatori e lo staff tecnico hanno preso possesso delle stanze dell'hotel Miralaghi di Chianciano che ospiterà la Viterbese fino al 13 agosto. La struttura - molto accogliente situata nel centro della cittadina i provincia di Siena – è attrezzatissima soprattutto per le cure termali e i trattamenti benessere.

E' stata già fissata la prima amichevole: si tratta di un allenamento in famiglia previsto per venerdì 1 agosto; poi la Viterbese sarà impegnata contro la formazione dei giocatori in attesa di tesseramento (allenati da Marco Scorsini) il martedì agosto. In via di definizione le amichevoli del 9 e del 13 agosto giorno in cui si chiuderà il ritiro prima degli impegni ufficiali del 24 nel turno preliminare di Coppa Italia. La società resta comunque vigile sul mercato: nel mirino ci sono tre uomini che andrebbero a completare l'organico a disposizione di Gregori. Si tratta di un difensore, un centrocampista e un attaccante. Tre innesti che andrebbero ad impreziosire la rosa di Gregori: tuttavia il club gialloblu vuole prendersi qualche giorno di tempo per valutare attentamente il gruppo. Non è escluso che gli innesti potrebbero arrivare a ritiro in corso.





Facebook Twitter Rss