ANNO 8 n° 109
Viterbese, vittoria e terzo posto
Gli uomini di Sottili annientano, in un tempo, l'Arezzo e si riportano al vertice
17/03/2018 - 22:23

VITERBO - Dopo un mese di assenza, l'Arezzo, abbandona i tribunali e torna in campo. E lo fa proprio con la Viterbese che per guadagnarsi i tre punti deve giocare e conquistarseli. E non farsi intimorire dal folto seguito toscano che ha riempito la parte centrale della tribuna ospite. La sentenza è arrivata solo poche ore prima del fischio d'inizio del match. Società amaranto fallita, ma con concessione dell'esercizio provvisorio da parte dei due curatori che hanno portato i 370mila euro necessari al pagamento di stipendi e contributi.

Fino a giugno, gli uomini di Pavanel daranno tutto per conquistarsi una salvezza miracolosa. A incominciare dagli uomini di Stefano Sottili che hanno il morale alto grazie alla conquistata finale di coppa Italia e l'eliminazione del temuto Cosenza. E il primo tempo è una media perfetta tra l'entusiasmo gialloblu e la caparbietà amaranto. Equilibrio bagnato dalla scarsa determinazione sotto porta da parte del reparto offensivo dei padroni di casa. Un palo di Jefferson e un copo di testa impreciso di Calderini animano il Rocchi e l'allenatore che dalla panchina si fa sentire quanto i tifosi.

Mister Stefano Sottili, negli spogliatoi, deve aver strigliato i suoi ragazzi che tornano in campo con una mentalità diversa. E tanta concretezza. Dopo cinque minuti dall'inizio della ripresa, infatti, la Viterbese passa dal pareggio a reti bianche al raddoppio. Il primo goal è atteso, quasi invocato dai tifosi presenti: tiro di esterno di controbalzo per insaccare il pallone calciato da Mosti. L'autore è il brasiliano Jefferson che a distanza di un minuto mette a segno anche la doppietta personale.

Sabatino, infatti, atterra ingenuamente il belga Vandeputte lanciato in area e regala un calcio di rigore alla Viterbese. Tiro secco e imprendibile per Perisan che raccoglie nuovamente la sfera dalla rete. E' l'ultimo sussulto: il resto è normale amministrazione dei padroni di casa che si tengono stretti i tre punti. Livorno e Siena, infatti, escono sconfitte da questa giornata che vede la Viterbese racimolare nuovi punti per la classifica.





Facebook Twitter Rss