ANNO 9 n° 344
Viterbese, testa e gambe per il Piacenza
I gialloblu a lavoro per la sfida di domenica
25/01/2017 - 02:00

di Stefano Renzo

VITERBO – La Viterbese ha ripreso a lavorare ieri pomeriggio. Gruppo pressoché al completo (si sono allenati, solo atletica, anche Sforzini e Paolelli, ha inanellato qualche giro di campo Mununga, lavoro differenziato per Pandolfi) quello a disposizione di mister Pagliari, compreso Andrea Doninelli, il centrocampista che arriva in prestito dal Siena, che la società di via della Palazzina ha annunciato ufficialmente proprio ieri pomeriggio, ma che era stato visto già sabato al Rocchi per le visite mediche.

Si tratta di un centrocampista, di cui si parla molto bene, che potrebbe essere l’uomo giusto per dare maggiore spessore ad un reparto, quello centrale, che fino ad oggi a volte ha accusato la mancanza di un elemento in grado di dettare i tempi e di conferire maggior fosforo all’azione offensiva. Ventisei anni da compiere il prossimo 29 aprile, Doninelli vanta già una buona esperienza di serie C ed anche di B: nella serie cadetta ha indossato le casacche del Verona, della Juve Stabia (un campionato e mezzo) e, la passata stagione, del Modena. In serie C, una stagione e mezza nel Benevento e, nella prima parte del campionato in corso, nel Siena. Già formalizzato il tesseramento, il neo centrocampista della Viterbese potrebbe essere in campo già domenica nella gara contro il Piacenza.

Allenamento con molta tattica quello di ieri. Dopo il lavoro in palestra e dopo la consueta seduta atletica in campo, Dino Pagliari ha diviso il gruppo, integrato da alcuni ragazzi delle giovanili, in due squadre che si sono affrontate a tutto campo in una partitella molto informale, con molte interruzioni per dispensare consigli e raccomandazioni. Osservati speciali, naturalmente, i quattro nuovi arrivati Doninelli, Falcone, Jefferson e Sandomenico che cercano la migliore condizione e l’affiatamento tra di loro e con il resto della squadra che potrebbe e dovrebbe essere almeno sufficiente per il prossimo fine settimana quando la Viterbese vuole tornare al successo nella partita contro gli emiliani del Piacenza.

Sono stati intanto resi noti i provvedimenti del giudice sportivo alla luce delle gare disputate domenica. Nessun provvedimento punitivo nei confronti di tesserati della Viterbese, mentre il Piacenza domenica dovrà fare a meno dell’esterno d’attacco Luca Matteassi, squalificato per un turno per recidività in ammonizioni. Tra le altre decisioni del giudice spicca la multa di 5.000 euro inflitta al Tuttocuoio ''perché propri sostenitori, durante la gara, intonavano cori di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria''.

Per la direzione di Viterbese – Piacenza di domenica è stato designato l’arbitro veneto Stefano Lorenzin (sezione Aia di Castelfranco Veneto) che sarà assistito dai guardalinee Tiziano Notarangelo (Cassino) e Domenico Fontemurato (Roma).





Facebook Twitter Rss