ANNO 8 n° 169
Viterbese, si ferma Dierna
La società intanto sta valutando un nuovo difensore in prova
08/02/2017 - 02:00

di Stefano Renzo

 VITERBO - Si ferma Emilio Dierna nella Viterbese dove, coincidenza, arriva un difensore in prova. E’ questa la doppia novità che scaturisce dalla ripresa della preparazione avvenuta ieri sugli impianti della Scuola Sottufficiali della compagine di Dino Pagliari.

 Il tecnico alle 14 attendeva i giocatori, arrivati alla spicciolata, allo stadio Rocchi dove ha tenuto una breve riunione nel chiuso degli spogliatoi. Poi, teste basse e poca voglia di parlare, il breve trasferimento agli impianti della struttura militare sulla Cimina dove la Viterbese sosterrà praticamente tutti gli allenamenti della settimana, stante l’impossibilità di lavorare al Rocchi il cui fondo è stato appena riseminato e concimato.

Non si è allenato, come accennato, Dierna che lamenta un problema muscolare accusato sul finire della gara di domenica. I medici che lo hanno visitato parlano di un risentimento all’adduttore, ma l’entità del danno, e la possibilità di un suo recupero per il prossimo impegno, si potrà conoscere con precisione oggi, con i risultati dell’ecografia che verrà eseguita in mattinata.

Intanto un nuovo elemento si è unito da ieri al gruppo gialloblu. Si tratta di un difensore, esterno ma anche centrale, romano, svincolato, che vanta esperienza in serie C ed anche in B e che tra le altre ha indossato la maglia del Messina qualche stagione fa.

 Alla ripresa della preparazione, gialloblu tutti presenti, compresi gli infortunati Sforzini, Paolelli e Scardala; i primi due, oramai sulla via del recupero seppure ancora non vicinissimo, hanno lavorato (in maniera differenziata) con i compagni, mentre Scardala ha limitato il suo impegno ad una mezz’ora di esercizi in palestra. Assenti i soli Belcastro e Fè che dalla fine della scorsa settimana sono fuori rosa e che hanno sostenuto l’allenamento in orario differenziato rispetto al resto della squadra.

Sono state infine rese note le decisioni del giudice sportivo relativamente alla gara di domenica scorsa e le designazioni arbitrali del prossimo turno. Non ci sono puniti nella file della Viterbese che contro il Renate potrà disporre di nuovo di Cruciani, assente a Prato per squalifica.

 A dirigere la partita che si giocherà a Meda, in Brianza, domenica alle ore 14,30 è stata infine designata una terna siciliana. Il direttore di gara è il ventottenne Alberto Santoro di Messina, collaboreranno con lui i guardalinee Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto e Alfio Conti di Acireale.





Facebook Twitter Rss