ANNO 7 n° 351
Viterbese, preoccupano le tante assenze
Cornacchini ha gli uomini contati per la gara di sabato contro il Pro Piacenza
09/03/2017 - 02:00

di Stefano Renzo

VITERBO -Niente partitella di metà settimana per la Viterbese. Ieri, al Rocchi (all’ultimo momento è stata cambiata la sede dell’allenamento inizialmente prevista alla Scuola Sottufficiali) sono stati solo in sedici (compresi i tre portieri) ad allenarsi a pieno regime, una situazione che se non è allarmante poco ci manca, quando mancano poco più di quarantotto ore dalla gara interna, seconda consecutiva, di sabato contro il Pro Piacenza.

Giovanni Cornacchini, almeno apparentemente, non si è scomposto più di tanto ed ha condotto una comunque intensa seduta di allenamento, lavorando a lungo sulla applicazione di certi schemi e certi movimenti sia in fase di possesso che non, impiegando i disponibili in una serie di partitelle sulla metà campo, alternando un reparto alla volta contro gli altri due.

La lista degli infortunati, comunque degli assenti, continua ad essere consistente. Ieri ai bordi del campo ad assistere alle evoluzioni dei compagni, c’erano, oltre ai fuori rosa Belcastro e Fè che hanno lavorato separatamente dagli altri, Cuffa (è squalificato e sta anche smaltendo una botta rimediata contro la Giana), Tortolano, Sforzini, Jefferson e Paolelli. Mancavano Cenciarelli e Scardala ed ha sostenuto una seduta personalizzata Miceli a causa di un leggero affaticamento: uno stop precauzionale e limitato a ieri con il difensore che oggi dovrebbe tornare tranquillamente in gruppo senza costituire un problema in vista di sabato. Dieci assenti a metà settimana, c’è veramente da mettersi le mani nei capelli.

Da Piacenza giungono intanto notizie di due assenze nei fili dei rossoneri di mister Pea. Il quale ultimo dovrà fare e meno del centrale difensivo e capitano della squadra, Bini (squalificato) e dell’attaccante Pesenti, assente già sabato scorso, che è alle prese con un problema alla caviglia che lo costringe a rimanere a riposo per l’intera settimana.

Tornando alla Viterbese, essa torna ad allenarsi anche oggi. Lo fa nel pomeriggio sugli impianti della Scuola Sottufficiali, mentre domani mattina si trasferirà a Grotte di Castro per la seduta di rifinitura.

Resa nota da martedì la designazione arbitrale per la gara di sabato, una terna marchigiano – toscana fornata dall’arbitro Marco D’Ascanio di Ancona e dagli assistenti Lorenzo Meozzi (Empoli) e Dario Garzelli (Livorno). Il direttore di gara è alla sua quarta apparizione in carriera allo stadio Enrico Rocchi dove ha già diretto tre volte la Viterbese che ha sempre vinto: nella stagione 2014/2015 per Viterbese – Fondi (serie D) terminata 4-0, nel campionato, sempre di D, 2015/2016 ha arbitrato Viterbese – Olbia (3-1) e in questa stagione, il 18 settembre dello scorso 2016, ha fischiato in Viterbese – Prato (2-0).






Facebook Twitter Rss