ANNO 9 n° 260
Viterbese, out Miceli ma rientra Dierna
Contro la Pistoiese probabile assenza del difensore, torna il capitano
03/04/2017 - 02:01

di Stefano Renzo

VITERBO – La Pistoiese è già dietro l’angolo e per la Viterbese un altro problema legato agli infortuni. Per la gara di domani contro i toscani (ore 14,30, stadio Rocchi), mister Puccica con molte probabilità dovrà fare a meno del difensore Mirko Miceli, uscito malconcio dal campo di Olbia a causa di una botta al volto rimediata da un avversario nel corso del primo tempo che gli ha procurato una frattura al setto nasale. Il giocatore per pensare di poter dare la propria disponibilità dovrà innanzi tutto essere nelle condizioni migliori e, cosa non secondaria, dovrà proteggersi il volto con una speciale mascherina che, a quanto pare, non è di facile reperimento in poche ore. Staremo a vedere, non senza aver sottolineato come le tegole rappresentate dagli infortuni in serie non cessino di cadere sulla Viterbese e prendendo atto che fortunatamente in difesa torna disponibile dopo squalifica capitan Emilio Dierna.

Arriva la Pistoiese, quindi, in questo infrasettimanale di martedì di cui, pare di capire, tutti avrebbero fatto volentieri a meno. Arrivano gli arancioni toscani che rappresentano una realtà calcistica che vanta moltissime presenze nel calcio professionistico italiano, con una stagione in serie A (1980/1981), 29 campionati di B e 32 di serie C.

Un avversario che la Viterbese non è riuscita a battere nelle poche volte che lo ha incrociato. Sono infatti soltanto tre i precedenti tra gialloblu e la Pistoiese in gare di campionato, compresa la partita di andata della stagione attuale, il 20 novembre scorso, allorché a Pistoia si imposero i padroni di casa con il punteggio di 2 a 0, maturato negli ultimi minuti della partita grazie alle reti messe a segno da Hamlili all’88’ e da Rovini al 95’. Una sconfitta amara per gli ospiti che nel corso della partita avevano dimostrato di poter meritare almeno il pareggio.

Gli altri due precedenti sono alquanto datati, si riferiscono a quaranta anni fa. Era la stagione 1976/1977, il campionato quello di serie C (girone B), le due squadre allenate da Valentino Persenda (la Viterbese) e da Bruno Bolchi. La prima volta in assoluto si giocò alla Palazzina il 21 novembre 1976 e la gara finì in parità (1-1) grazie alla marcature di Panozzo e di Ferrari per la Viterbese. Nella gara di ritorno, a Pistoia il 10 aprile 1977, si imposero i padroni di casa con il più classico dei risultati, un 2 a 0 firmato da Luzzi e La Rocca. Al termine di quel campionato, la Pistoiese arrivò prima ed ottenne la promozione in serie B, la Viterbese si piazzò in diciassettesima posizione e retrocesse tra i dilettanti.

Tornando alla attualità, la Viterbese che si è allenata anche ieri mattina all’Enrico Rocchi, torna in campo oggi pomeriggio a Grotte di Castro dove Lillo Puccica potrà sciogliere tutti gli eventuali nodi sullo schieramento da presentare domani.





Facebook Twitter Rss