ANNO 7 n° 290
Viterbese, morale alto per il Siena
Proseguono gli allenamenti a Grotte di Castro per la truppa di mister Puccica
19/04/2017 - 07:30

di Stefano Renzo

VITERBO – La Viterbese si avvia verso la metà della settimana che si concluderà domenica con la partita sul campo di Siena contro l’undici della Robur (arbitrerà Vittorio di Gioia di Nola, Sartori e Polo-grillo i due gurdalinee). Terzo allenamento, oggi, dopo la ripresa di lunedì e la seduta di ieri (entrambe svolte alla Palazzina) e la truppa di Lillo Puccica si trasferisce a Grotte di Castro dove si allenerà nel pomeriggio di oggi ed anche domani, sempre nel pomeriggio. Una sola seduta al giorno, senza il doppio turno, cioè, anche in considerazione che gli allenamenti sono iniziati lunedì ed a fine settimana saranno comunque gli abituali sei.

La squadra è in buone condizioni, il morale è abbastanza alto, sembra da escludere qualsiasi rischio di appagamento dopo cinque risultati utili consecutivi, una serie che ha pure fatto tornare un certo fermento negli ambienti calcistici cittadini. D’altra parte, come dice anche Puccica in ogni occasione, non ci sarebbe motivo per tirare i remi in barca, visto che l’attuale classifica garantisce poco di certo sul piano dei play off dove si preannuncia lotta acerrima per la conquista della migliore posizione possibile. I gialloblu da qui alla fine della regular season sono attesi da tre partite (due in trasferta, Siena e Como, una in casa, con l’Arezzo) dall’indice di difficoltà molto alto, per motivi differenti, ed al di là dei pronostici quasi impossibili da fare, Neglia e compagnia bella debbono cercare di mettere nel carniere quanti più punti possibili per poi tirare le somme il 6 maggio prossimo.

Al momento le attenzioni dei gialloblu sono rivolte esclusivamente al breve viaggio di domenica (si gioca alle ore 16,30) nella città del Palio, a casa di un Siena che la Viterbese non ha mai battuto in gare di campionato. Dove, senza lasciarsi ingannare dalla precaria classifica dei padroni di casa, la Viterbese troverà un altro avversario che sta attraversando un momento difficile e che guarda a questo confronto per risolvere tutti i suoi problemi, o gran parte di essi.

I precedenti in gare ufficiali tra le due squadre sono pochi e le statistiche, come accennato, non depongono in favore dei colori gialloblu. In partite di campionato, Siena e Viterbese si sono trovate di fronte in tre occasioni senza riuscire a vincere, con un pareggio e due sconfitte. La prima volta in assoluto è accaduto nella stagione 1976/77: all’andata, il 31 ottobre 1976, i senesi passarono a Viterbo per 1-0 mentre nella gara di ritorno, il 20 marzo 1977, al Franchi finì in pareggio (0-0). L’ultima volta è stata l’8 dicembre scorso, quando il Siena passò ancora una volta al Rocchi ed ancora una volta con il punteggio di 1-0 (gol di Marotta al 3’). La sconfitta, seconda interna, provocò l’esonero, il primo, di Giovanni Cornacchini.

Poi, sempre in gare ufficiali, ci sono anche sette partite valide per la Coppa Italia, quella di serie C, ed in questo caso i numeri dicono di 1 successo dei gialloblu, unico nella storia delle due squadre, (nel 1996/97, 1-0), di 2 pareggi (nel 1995/96 e nel 1996/97) e di 3 vittorie del Siena (stagioni 1977-78, 1995/96 e l’attuale 2016/17, il 2-0 del 2 novembre ultimo scorso).






Facebook Twitter Rss