ANNO 8 n° 343
Viterbese, l'isola è davvero stregata
Spreca l'impossibile, anche un rigore, a Budoni: 0-0 e il Grosseto sorpassa
24/01/2016 - 16:21

BUDONI - VITERBESE 0-0

BUDONI: Picco; Deiana, Meloni, Balzano, Farris, Tricoli, Mbaye (65' Santoro), Segato, Giglio, Paganelli, Sanna (46' Caggiu). A disposizione: Sarao, Mastio, Foddi. Derosa, Salvini, Murgia, Zela. Allenatore: Bacciu

VITERBESE: Pini; Pandolfi, Pomante, Scardala, Pacciardi; Ansini (46' Perocchi), Selvatico, Boldrini; Belcastro (70' Invernizzi); Neglia, Bernardo (83' De Sena). A disposizione: Mastropietro, Addessi, Dierna, Nuvoli, Cuffa, Mbaye. Allenatore: Nofri

ARBITRO: Somma di Castallammare di Stabia (Manzo - Esposito)

NOTE. Belcastro (V) calcia fuori un rigore al 38' del primo tempo. Angoli 1-8. Recupero: 1pt 4st

 

BUDONI - Comma due della legge di Murphy: se non la sblocchi nel primo tempo, la partita diventa un inferno. Così è stato oggi per la Viterbese, fermata sul pareggio (0-0) a Budoni, dopo aver dominato, sprecato (un rigore, due traverse, una mezza dozzinna di occasioni) senza però riuscire a segnare un gol. E così i gialloblu vengono (ri)scavalcati in classifica dal Grosseto, vittorioso in casa contro l'Astrea, mentre il Rieti pure pareggia in Sardegna, a Nuoro, e resta insieme ai gialloblu con 43 punti. E domenica al Rocchi arriva una Torres scintillante.

Nofri non ha disposizione Fè, infortunato (domani altri esami) e allora rispolvera Pacciardi a sinistra, inserendo il '96 Ansini a centrocampo. Per il resto solito modulo col rombo in mezzo e Belcastro libero di inventare per le scorribande di Neglia e Bernardo.

Passano appena 45 secondi e la Viterbese è già pericolosa: da sinistra Boldrini pesca Bernardo, dimenticato da solo in area dai difensori sardi, ma l'attaccante non aggancia il pallone. Al 9' i gialloblu trovano addirittura il vantaggio, con Neglia che ribatte in rete un tiro di Belcastro non trattenuto da Picco, ma il guardialinee alza la bandierina e l'arbitro annulla per fuorigioco dello stesso attaccante. E tre minuti dopo è Boldrini a cogliere il palo alla destra di Picco con una conclusione da dentro l'area di rigore, dopo essersi liberato con una finta dell'avversario.

Si gioca ad una porta sola, ma la Viterbese non è fortunata. E anche un po' sbadata, visto che al 20' Pomante sbaglia un rinvio, la palla finisce a Paganelli che punta alla porta ma trova Pini bravo a deviare in angolo. Sul corner lo stesso portiere ex Grosseto è bravo a sventare un'altra minaccia su un colpo di testa ravvicinato. Il collega dall'altra parte Picco non è da meno, e si esibisce poco dopo in un volo per deviare il tiro del solissimo Belcastro.

Al 37' quella che potrebbe essere la svolta della partita: Belcastro viene atterrato in area, per l'arbitro Somma è rigore, tra le proteste dei sardi. E' lo stesso fantasista a incaricarsi della trasformazione, ma calcia fuori. E' il secondo rigore decisivo e consecutivo sbagliato dai gialloblu: l'altro era arrivato prima di Natale a pochi chilometri di distanza da Budoni, ad Arzachena.

Nella ripresa Nofri toglie subito Ansini, colpito duro nel primo tempo dallo Mbaye padrone di casa, e inserisce Perocchi. Boldrini in apertura sfiora due volte il vantaggio, ma Pinto è bravissimo. Col passare dei minuti il Budoni prende fiducia, ma non è mai realmente pericoloso, mentre la Viterbese sembra perdere un po' di smalto, demoralizzata dal mancato vantaggio, che sarebbe stato meritato almeno nel primo tempo. L'innesto di Invernizzi – per una coppia pesante in attacco con Bernardo – al posto di Belcastro è un tentativo di rianimazione. Al 73' sull'angolo di Selvatico è proprio l'uruguaiano a colpire di testa, ma Pinto è di nuovo decisivo a deviare in angolo. Cinque minuti dopo la fiera delle occasioni sprecate continua con Boldrini, che da appena fuori area scaglia un missile che colpisce la traversa: mani nei capelli per l'ex Campobasso. Entra anche De Sena, che cicca subito una facile conclusione: è l'assedio finale, con tante interruzioni di gioco e una frustrazione lampante per i gialloblu. Boldrini colpisce un'altra volta la traversa, di sinistro, a due minuti dalla fine, di sinistro.  E' la conferma che se qualcosa può andar male, lo farà. Specie per la Viterbese.

 

Risultati 21° giornata

 

Ostiamare – Albalonga 0-2

San Cesareo – Arzachena 0-1

Grosseto – Astrea 4-2

Castiadas – Cynthia 2-0

Trastevere – Lanusei 3-0

Torres – Muravera 8-0

Flaminia – Olbia 0-1

Nuorese – Rieti 1-1

Budoni – Viterbese 0-0

 

CLASSIFICA

 

Grosseto 44

Viterbese 43

Rieti 43

Arzachena 41

Torres 40

Nuorese 36

Albalonga 34

Olbia (-1) 33

Trastevere 31

Ostia Mare 29

Flaminia 22

Lanusei 22

Muravera 20

Budoni 19

Castiadas 19

Cynthia 18

Astrea 13

San Cesareo 13

 

 

 





Facebook Twitter Rss