ANNO 9 n° 202
Viterbese, le conferme rinviate a luglio
Camill non ha fretta, Nofri e i giocatori firmeranno il mese prossimo
22/06/2016 - 17:13

di Stefano Renzo

VITERBO – Nessuna novità di rilievo da via della Palazzina. Per la Viterbese non è ancora tempo di mercato (almeno apparentemente) che dovrebbe deflagrare solo a partire dal primo luglio, quando sarà possibile trasformare immediatamente in contratto depositato ogni trattativa conclusa. Non viene ancora ufficializzata neanche la conferma di Federico Nofri sulla panchina gialloblu, una conferma che Piero Camilli aveva annunciato già una settimana fa quando, per sua stessa ammissione, c’erano da definire quei dettagli che sembra siano ancora al punto di allora. Anche per l’allenatore, quindi, si dovrà probabilmente attendere ancora, così come tutti aspettano di conoscere almeno la data del raduno e la sede scelta per l’inizio della preparazione. Certo, non c’è fretta, la squadra si può fare anche alla fine di agosto (tenendo comunque presente che il campionato inizia il 28, la Coppa Italia molto prima, il 7), ma questa stato di inerzia (solo esteriore, siamo convinti) contrasta un po’ con l’operosità (solo apparente?) che si registra altrove.

È indubbio che le scadenze vicine sono tante ed importanti. Sono le scadenze legate alla domanda di iscrizione al campionato sulla quale è concentrata la proprietà e l’intero staff dirigenziale. Entro venerdì 24 giugno, ad esempio, debbono essere osservati molti adempimenti che riguardano i criteri sportivi ed organizzativi. C’è da depositare una dichiarazione di impegno riguardante la partecipazione al Campionato Berretti, ai campionati nazionali Under 17, Under 15 ed agli altri del settore giovanile. Un altro impegno, la società lo deve assumere relativamente al tesseramento, entro il 1 agosto, di un allenatore responsabile della prima squadra e di un allenatore in seconda, di almeno un preparatore atletico, di un medico responsabile sanitario e di almeno un operatore sanitario per la prima squadra. Sempre entro il 24 giugno, la società deve formalmente impegnarsi, tra l’altro, a depositare entro il 1 agosto la scheda informativa riguardante il Delegato per la sicurezza ed il Vice Delegato, la scheda degli Steward, e quella del Delegato dalla società ai rapporti con la tifoseria. Entro il 1 settembre, invece, dovrà essere indicato il Dirigente responsabile della gestione, il Segretario Generale, il Responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo, nonché il responsabile dell’Ufficio Stampa, del Marketing commerciale della società, il Responsabile del Settore giovanile, il Team Manager della società, il Direttore Sportivo.

Relativamente agli adempimenti economici e finanziari, infine, il deposito della domanda di iscrizione, entro il 30 giugno, comporta che alla domanda stessa venga allegato il versamento della tassa di iscrizione (per complessive 95 mila euro per le società neo promosse), nonché la garanzia fideiussoria dell’importo di 350 mila euro.





Facebook Twitter Rss