ANNO 10 n° 55
Viterbese, il sindaco tranquillizza i tifosi: ''Pronti a investire 250mila euro''
17/06/2015 - 19:20

VITERBO - Seduto in tribuna, con il delegato allo sport Sergio Insogna accanto e i tifosi tutti intorno a chiedere certezze sul futuro della Viterbese. Si è svolto così l'incontro tra il sindaco Leonardo Michelini e il popolo gialloblu, in ansia per l'ennesima estate di sogni (la Lega Pro) e timori (l'addio della famiglia Camilli).

Punto cardine della conversazione gli investimenti dell'amministrazione, che potrebbero aprire le porte a un ripensamento della proprietà. ''Io l'impegno lo prendo - ha detto il primo cittadino - sono pronti 200/250 mila euro per il filtraggio, la sala stampa, i tornelli. Se poi dovesse esserci un ripescaggio, faremo anche un passo in più''. Una promessa fatta davanti ai tifosi, che chiedono anche conto del rapporto non proprio idilliaco con i Camilli: ''Con Piero e Vincenzo ho un rapporto sincero, di franchezza. Aggiungo un altro impegno alla lista: cercheremo di attirare investimenti intorno alla squadra, il Comune farà la sua parte insieme alle realtà cittadine. Informerò la società il prima possibile anche di questo''.

Michelini e Insogna hanno poi ricordato che gli investimenti sullo sport non sono mai mancati: ''A Viterbo esistono tante realtà importanti, siamo consci del ritorno di immagine per la città. Abbiamo rifatto il tetto del Palamalè dopo oltre dieci anni di problemi. Non ci tireremo indietro per il calcio''. Infine un auspicio: ''Alternative ai Camilli? Per ora non ci vogliamo pensare, crediamo possano restare''.





Facebook Twitter Rss