ANNO 9 n° 259
Viterbese, il Rocchi a rischio diffida
Intemperanze dei tifosi a Cerveteri; sicuramente ci saraà un'ammenda
17/12/2013 - 00:00

VITERBO – (d.s.) Gli strascichi di Cerveteri – Viterbese possono essere pesanti. Oltre al pareggio e alla successiva vittoria del Rieti che ha spedito i giallobu a cinque punti prima dello scontro diretto pre natalizio. Oltre alla prestazione sottotono della Viterbese che avrebbe dovuto avere un approccio migliore e più cattivo alla partita. Oltre alle dichiarazini di Solimina che ha parlato della più brutta Viterbes edella stagione. Oltre alle decisioni cervellotiche dell’arbitro D’Amato di Siena che ha definitivamente azzoppato la gara della banda di Solimina (non ci saranno per squalifica Mattia Marini e Cirina, Federici tenterà il recupero, l’unico difensore disponibile è Fapperdue).

Si tratta delle conseguenze delle proteste dei supporters dopo il rigore concesso ai tirrenici: l’azione è viziata da fuorigioco. Poi Cirina tocca Di Chiara lanciato a rete. In campo è piovuto di tutto: bottiglie di plastica e di vetro e un secchio della spazzatura. Ora la palla passa a quanto ha scritto l’arbitro sul referto di gara, alla descrizione che darà la giacchetta nera senese degli episodi. Dal fischio di D’Amato al tentativo di trasformazione sono passati cinque minuti. E il livello di tensione si è innalzato tanto che l’arbitro ha anche chiesto a Pero Nullo di calmare la rabbia degli ultras.

Nel frattempo sono intervenute le forze dell’ordine per sedare gli animi. A fine gara qualche tifoso è rimasto nell’area all’esterno degli spogliatoi prima di ritornare a Viterbo. Tutto dipende da ciò che scriverà l’arbitro sul suo referto e dal modo in cui menzionerà i fatti. Poi tocca al giudice sportivo e alla maniera in cui interpreta i fatti. E se, e in che modo, vorrà utilizzare il pugno duro. Di certo il Rochi non è diffidato e questa è una attenuante. E come tale va valutato lo spirito dei giocatori della Viterbese che hanno avuto un atteggiamento collaborativo nei confronti dell’arbitro.

IL RISCHIO – Il giudice sportivo prenderà le sue decisioni mercoledì. Prima di vedere nero su bianco si può solo immaginare. Sicuramente una forte ammenda sarà comminata alla società di via della Palazzina. Poi è da valutare se il giudice utilizzerà la mannaia. E in tal caso si va dalla diffida per il campo al rischio di giocare a porte chiuse o addirittura in campo neutro. E sarebbe una mazzata per la Viterbese che si gioca tantissimo contro il Rieti capolista. C’è la necessità di dimezzare lo svantaggio per iniziare a mettere pressione alla compagine di Francesco Punzi che ha sfruttato al meglio la frenata gialloblu. Per quanto riguarda i due giocatori espulsi (Cirina, fallo da ultimo uomo, e Marini doppio giallo) per loro ci sarà solo un turno da scontare.

IL PRECEDENTE – Tuttavia c’è un precedente che non fa dormire sonni tranquilli. E’ quello dello scorso anno in occasione di un altro big match quello della vecchia Viterbese contro il Castel Rigone che si giocò a porte chiuse per le intemperanze dei tifosi nella partita contro il Deruta. La società pagò a carissimo prezzo le proteste: multa salatissima (2000 euro) e una gara a porte chiuse. In quel caso la società aveva il Rocchi diffidato (aggravante), furono accesi dei fumogeni, arbitro e assistenti furono raggiunti anche da sputi.

GUARDA IL VIDEO DI CERVETERI - VITERBESE

LA CLASSIFCA DEI MARCATORI

10 GOL: Cerone (Viterbese Castrense)

8 GOL: Maestà (Nuova Sorianese); Artistico (Rieti)

7 GOL: Cesaro (Empolitana); Bertino e Mereu (Montecelio); Spaziani (Futbolclub); Federici (Monterotondo Calcio)

6 GOL: Barile (Futbolclub); Agostino (Fregene); Pascucci (Fonte Nuova); Goretti (Caninese)

5 GOL: Toscano e Federici (Viterbese Castrense); Garat (Rieti); Paoloni (Caninese); Bentivoglio (Cerveteri); Romagnoli (Civitavecchia); Iannotti (Grifone Monteverde); Gravina (Ladispoli); Cardillo (Rieti)

4 GOL: Pezzotti (Rieti); Meloni e Ianni (Villanova); Morelli (Grifone Monteverde); Ingrosso (Caninese); Pacenza (Viterbese Castrense); Ferri e Borgognoni (Real Monterosi); De Lucia (Nuova Sorianese); Bacchi (Ladispoli); Spanò (Futbolclub); Palmerini (Fonte Nuova); Silvestrini (Montecelio)

3 GOL: Pero Nullo, Noviello e M. Marini (Viterbese Castrense); Andreoli (Nuova Sorianese); Brancati (Fonte Nuova); Sansotta, Severini e Rocchi (Montecelio); G. De Dominicis (Monterotondo Calcio); Elisei, Giuffrida e Leone Civitavecchia); Ponzio e Berardi (Ladispoli); Serafini (Montefiascone); Sabatino (Rieti); Fiorini e Nanni (Fregene); De Francesco (Viterbese/Città di Monterotondo); Paraschiv e Di Chiara (Cerveteri)

2 GOL: Maimone (Empolitana); Panunzi (Civitavecchia); Amassoka e Monteforte (Nuova Sorianese); Roccisano (Caninese); Montepaone (Fregene); Cavallaro e Petrangeli (Città di Monterotondo); Mancini, Sargolini (Grifone Monteverde); Grimaldi, Nami, Cesarini, Vittori e Calevi (Montefiascone); Crisostomi (Montecelio); Marini L. (Villanova); Tafi (Fregene); Prosperi (Città di Monterotondo); Fiorucci (Monterotondo Calcio); Torroni, Franchitti e M. Luciani (Real Monterosi); Franceschi (Grifone Monteverde); Gay e Ingiosi (Rieti)

1 GOL: Giurato, Faenzi (Viterbese Castrense); Troili e A. Ferri (Caninese); Esposito, Ruggiero, Iovino, Temperini e Pagnanelli (Grifone Monteverde); D’Ovidio, Pesce, Capogreco, Mattoni e Giordano (Fonte Nuova); Petrella, Persichetti, Giampaolo, Santori e Tonga (Villanova); Moauro, Rotariu, Cervini, Giacani e Di Cesare (Empolitana); Maestrelli, Macellari, Chianelli, Bevilacqua e Midulla (Futbolclub); Fabricatti, A. De Dominicis, Maresca e Barbetti (Monterotondo Calcio); Lutchner, Proietti, Flauto e Bellacima (Montefiascone); Kanku, A. Luciani, Lazzarini, Pollini e Faina (Nuova Sorianese); Malinconico (Real Monterosi); Totino, Marvelli, Petronilli e Mannozzi (Ladispoli); Lamback e Federici (Città di Monterotondo); Laurato, Franceschini e Tartaglione (Fregene); Paolini e Sacripanti (Civitevecchia); Mariani e Longo (Rieti); Giorgi, Abis, Chierico, Di Giacinto e Lelli (Cerveteri); Minelli e Berardi (Montecelio).





Facebook Twitter Rss