ANNO 8 n° 24
Viterbese, il girone di andata è positivo
SI ricomincia con un quarto posto in classifica e una linfa nuova grazie al mister
25/12/2017 - 06:41

VITERBO - Con un'età media di 24,5 anni, la giovane rosa gialloblu, sembra aver trovato nuovi stimoli con Stefano Sottili che ha portato la giusta autorità nello spogliatoio. E' stato un girone di andata segnato da dai cambiamenti per cercare il giusto assetto. Dopo un'estate fatta di timori e ansie, la rosa, si è estinta lasciando pochi e contati elementi che si sono rimboccati le maniche fino a circondarsi di nuovi compagni.

La decisione di Camilli di rimanere, la rifondazione e l'arrivo di Valerio Bertotto che ha dato linfa nuova ad una formazione che, nelle prime partite, ha lasciato tutti a bocca aperta consumando un lungo filo di risultati utili e un primato in classifica. Poi, una mancata vittoria in casa di troppo, ha fatto calare il gelo. E ha riportato a Viterbo la vecchia conoscenza Federico Nofri Onofri. Che si è imposto come il periodo peggiore di questo girone di andata. Nessuna vittoria, nessun gioco e tante scelte sbagliate che lo hanno portato all'esonero.

E all'arrivo di Stefano Sottili. Il salvatore. Con lui la Viterbese, dopo pochi giorni di lavoro, sembra essere tornata quella delle prime giornate. Quella che corre, segna e porta a casa i tre punti. La giusta personalità che la panchina del Rocchi richiedeva: la squadra non risente delle assenze e le polemiche si spengono prima ancora di accendersi come per Mendez che, dopo la scenata durante la sostituzione, è sceso in campo segnando una rete importante a distanza di una settimana. Perchè tutto si chiarisce e si riparte.

Il girone dei giocatori ritrovati: quelli che si erano spenti per un periodo e ora sembrano aver trovato nuovi stimoli come il belga Vandeputte e come tutto il reparto offensivo. L'unico a non aver mai cambiato prestazione, in questo girone, è Anthony Iannarilli che ormai si conferma l'idolo della tifoseria.

Il girone di ritorno comincia con un quarto posto in classifica: 9 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. 31 i goal fatti e ancora 23 quelli subiti. Un dato che, però, sembra aver rallentato la sua crescita.






Facebook Twitter Rss