ANNO 8 n° 198
Viterbese, il Gavorrano per ripartire
Dopo due pareggi di fila e zero goal, bisogna ritrovare il giusto morale
11/02/2018 - 06:42

VITERBO - Anche questa volta, la Viterbese, non ha strappato i tre punti alla Giana Erminio. Sono due i pareggi di fila per gli uomini di Stefano Sottili che venivano dal match in casa con il Pisa e non segnano da due turni. Adesso, al Rocchi, arriva il Gavorrano che non se la sta passando benissimo in questa avventura di serie C.

Gli uomini di Giancarlo Favarin sono il fanalino di cosa del girone, a pari punti con il Prato. Solamente tre vittorie in questo campionato, 6 pareggi e ben 13 sconfitte: tutto condito da 23 reti messe a segno e 39 subite. All'andata, il primo ottobre, i laziali hanno spazzato via i toscani in trasferta con tre goal senza troppe preoccupazioni.

E' il match giusto per ripartire dopo uno stop di goal e vittorie che non deve prolungarsi: è la gara del morale. L'appuntamento è alle ore 18.30, ma non è previsto il pienone registrato nella giornata gialloblu. Ad arbitrare ci sarà il Sign. Davide Curti di Milano coadiuvato dagli assistenti Francesco Gentileschi della sezione di Terni e Simone Teodori di Fermo. 

In campo, per i gialloblu, ancora la formazione condita dai nuovi arrivi che, però devono ancora integrarsi del tutto. Calderini rimane l'oggetto del mistero ancora da valutare e a De Sousa manca qualche miuto nelle gambe. Il Gavorrano, invece, si aggrappa a Daniele Mori, arrivato dalla Triestina durante il mercato di riparazione. 

Nonostante la scomoda e quasi irrecuperabile posizione di classifica, la squadra toscana, è stata capace di fermare le squadre di alta classifica come il Siena, la Giana Erminio e la Carrarese. 





Facebook Twitter Rss