ANNO 9 n° 296
Viterbese, finisce 1 a 1 contro la Cavese
Un pareggio meritato che consente a Mister Calabro di rincorrere i play off
17/02/2019 - 16:49

CAVA DEI TIRRENI – Un pareggio meritato che consente alla Viterbese di continuare la serie positiva e di rincorrere i play off. Partita dalle mille emozioni al Lamberti con gli ospiti che hanno anche sbagliato un rigore con Pacilli in chiusura di primo tempo. L'episodio avrebbe cambiato, ovviamente, la ripresa e tutto sarebbe andato in un altro modo. Invece la Viterbese, che ha cominciato con il piglio giusto, ha avuto un blackout dal momento in cui ha subito il primo tiro in porta, il gol di Fella, fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa i gialloblù hanno cercato la vittoria ma va detto che, complessivamente, il pareggio è giusto.

Modica lancia il 2000 Bisogno tra i pali, dentro Bacchetti e Lia con Palomeque terzino, Magrassi titolare. Sul fronte Viterbese fuori Luppi e Vandeputte, con Bismark in attacco Polidori. Solita maglia blufonce per i metelliani sorpresi da una partenza sparata dei gialloblù. Polidori prima viene colto in fuorigioco poi va in rete (4') ma la bandierina del guardalinee era già alzata. La linea difensiva della Cavese tiene benissimo mettendo in fuorigioco quattro volte in dieci minuti gli attaccanti ospiti. Si infortuna il portiere metelliano, dentro De Brasi. Due angoli per la Viterbese, sull'ultimo (14') Coda non inquadra lo specchio. Cavese in sofferenza di fronte ai continui attacchi dei ragazzi di Antonio Calabro. Al 18', come un fulmine all'improvviso, arriva il gol dei campani. Bacchetti recupera palla, serve Rosafio che verticalizza per Fella, bel tiro a tu per tu con Valentini sotto le gambe del portiere ospite. Sulle ali dell'entusiasmo la Cavese cerca il raddoppio. Lia sfiora il palo con Valentini immobile (22'), la Viterbese ha risentito del gol subito. Quando il primo tempo sta per concludersi, però, arriva l'occasione per pareggiare. Zerbin viene atterrato in area da Tumbarello, è rigore. De Brasi viene spiazzato da PAcilli ma il tiro dagli undici metri del fantasista ospite prende in pieno la traversa.

Ripresa che inizia subito con tre cambi per Calabro che diventano quattro dopo pochi minuti, complice un infortunio. I cimini provano a fare gioco, la Cavese tiene. All'11' Polidori entra in area e tira, palla deviata splendidamente in corner da De Brasi. La Viterbese attacca e si scopre, la Cavese potrebbe raddoppiare al 21' quando Fella scova Magrassi solo, colpo di testa e palla alta di poco. L'attaccante blufonce non è preciso nemmeno al 25' ed al 33' si divora un'occasione d'oro a tu per tu con Valentini. Bravissimo il portiere nell'uscire e chiudere lo specchio. Gol sbagliato gol subito. La legge non scritta del calcio è sempre attuale. Al 38' Molinaro supera Manetta e crossa per Luppi che tocca in porta l'1-1. Partita viva. Favasuli manda alto (40'), Polidori mette fuori di poco (43'), Magrassi non arriva per un soffio su assist di Sainz-Maza (44'). Nel recupero Luppi non trova la porta (49') e la partita si chiude in perfetta parità.

 

CAVESE (4-3-3): Bisogno (12′ pt De Brasi), Palomeque, Bacchetti, Manetta, Ferrara (13' st Bruno); Lia, Favasuli, Tumbarello; Rosafio (34' st Sainz Maza), Magrassi, Fella (34' st Flores Heatley). In panchina: Silvestri, Nunziante, Buda, Logoluso, Pugliese, Castagna, De Rosa, Agate. Allenatore: Giacomo Modica

VITERBESE (3-4-1-2): Valentini, Atanasov, Rinaldi (36' st Molinaro), Coda (3' st De Giorgi); Pacilli (1' st Luppi), Damiani, Cenciarelli (1' st Tsonev), Mignanelli; Zerbin; Polidori, Bismarck (1' st Vandeputte). In panchina: Thiam, Milillo, Sparandeo, Palermo, Baldassin, Artioli. Allenatore: Antonio Calabro

ARBITRO: Donda di Cormons (ass. Dentico-Pintaudi)

RETI: 18′ pt Fella, 38' st Luppi

NOTE: al 47′ pt. Pacilli (V) fallisce un calcio di rigore (traversa). Spettatori 3000 circa. Ammoniti: Mignanelli, Lia, Palomeque. Angoli: 0-4. Recupero pt 1'





Facebook Twitter Rss