ANNO 7 n° 293
Viterbese, e sono tre vittorie consecutive
Riprendono gli allenamenti dei gialloblu in vista del Pontedera
04/10/2016 - 02:01

di Stefano Renzo

VITERBO - La Viterbese che dalla sua graduatoria ieri l’altro ha cancellato uno zero che stonava, quello relativo alle vittorie in trasferta, si conferma squadra di alta classifica. Dopo il pareggio di ieri sera tra Alessandria e Cremonese, la squadra allenata da Cornacchini è ancora lì sul secondo gradino del podio del girone A della Lega Pro, forse al di là di ogni rosea previsione. Ed è lassù non per caso, ma sostenuta dai numeri, consistenti ed in grado di legittimare tale posizione. Con la vittoria sulla Lupa, per esempio, salgono a tre i successi consecutivi, diventano sette le gare senza sconfitta, salgono a 393 i minuti di imbattibilità di Anthony Iannarilli.

Qualcuno ha storto il naso dopo il successo conquistato sul rettangolo di Tivoli. Più d’uno ha lasciato il campo romano non completamente soddisfatto della prova, e delle sofferenze finali, dei gialloblu che probabilmente possono essere in grado di offrire un gioco migliore, così da mettere meno a repentaglio le coronarie dei propri sostenitori. Siamo tutti (o quasi tutti) d’accordo: il massimo del calcio sarebbe quello di vincere giocando bene, dando spettacolo e raccogliendone i frutti. Però, a questi livelli specialmente, siamo convinti che sarebbero in molti quelli disposti a mettere la firma per vincere ogni domenica come hanno fatto ieri l’altro i gialloblu.

Gialloblu che oggi tornano a lavorare dopo il comunque meritato lunedì di riposo. L’appuntamento è per il primo pomeriggio all’Enrico Rocchi, ma subito dopo la squadra si sposterà a Grotte di Castro per la seduta di allenamento. Oggi ed anche nei prossimi giorni, il Rocchi sarà risparmiato, come accaduto la scorsa settimana, in modo tale da dare la possibilità al manto del terreno di gioco di riposare ancora, così metabolizzando al massimo gli interventi operati dalla ditta manutentrice del terreno di gioco della Palazzina. La squadra, oltre ad oggi, si allenerà domani mattina al campo del Pilastro, nel pomeriggio alla Scuola Sottufficiali; giovedì amichevole a Montefiascone con l’undici locale, venerdì di nuovo alla Scuola Sottufficiali, sabato rifinitura a Grotte.

Per quanto riguarda i singoli, da monitorare le condizioni di Francesco Marano costretto ad abbandonare nel corso della ripresa per una botta al ginocchio, mentre dovrebbe riprendere a lavorare con il gruppo Marco Mallus che per un problema muscolare ha saltato le ultime quattro partite.

Domenica al Rocchi (ore 14,30) arriva il Pontedera, altra avversaria con la classifica deficitaria (6 punti), ma – come Cornacchini ha detto già nel post partita di ieri l’altro – affatto da sottovalutare, una compagine molto giovane e guidata da un tecnico esperto come Paolo Indiani, che cercherà filo da torcere alla imbattuta Viterbese. Quella con i toscani è la seconda gara di un mese di ottobre abbastanza impegnativo per i colori gialloblu. La Viterbese, infatti, dopo la gara interna del prossimo week end, sarà infatti attesa da due trasferte consecutive: la prima, il 16 ottobre, sul campo di Gorgonzola (Milano) ospite dalla Giana Erminio, l’altra, la domenica successiva, la porterà di nuovo a Piacenza, questa volte per incrociare la Pro Piacenza. Il mese si concluderà, domenica 30 ottobre, con l’arrivo all’Enrico Rocchi del blasonato Livorno, squadra che pur non avendo brillato fino ad oggi, non ha assolutamente accantonato le ambizioni di una stagione da protagonista.






Facebook Twitter Rss