ANNO 9 n° 316
Viterbese, difesa valore aggiunto
Solo una rete subita, Solimina ha il suo ''muro'' decisivo anche in attacco
01/10/2013 - 04:00

di Domenico Savino

VITERBO – Una squadra si valuta anche dalla difesa. Dalla capacità di non prendere gol, ma anche di conferire sicurezza ai compagni, di non farsi cogliere impreparati, di impostare l’azione, di arginare il pericolo. La Viterbese ha il suo muro: una superficie praticamente invalicabile. In tre partite solo una rete subita (all’esordio a Canino, ininfluente ai fini dell’esito finale) e una solidità di reparto da categoria superiore.

Se poi i difensori si trasformano in abili goleador, allora il quadro è completo perché consente di ovviare alle giornate di luna storta degli attaccanti con soluzioni alternative. In estate le prime scelte di mercato sono state fatte proprio nel reparto difensivo: a cominciare dai pali (quando ancora si chiamava Castrense) sono stati confermati Cima (under) ed è arrivato Gabriele Marini. Poi è stato il turno di Federici e hanno raggiunto la Tuscia Mattia Marini Daniele Ingiosi e Fabio Fapperdue, insieme a Pero Nullo reduce dalla stagione in D. Un reparto che è completato dagli esterni bassi Rausa (a destra) e Toto (a sinistra) che chiudono la linea.

LINEA INVALICABILE - La Maginot che Solimina si è ritrovato tra le mani funziona alla perfezione: portieri reattivi quando vengono chiamati in causa e inoperosi per il resto della partita. Quattro centrali che sarebbero titolari in qualsiasi altra formazione di questo campionato e che a Viterbo accettano di buon grado la panchina e la regola del turn over. La composizione della coppia centrale è sempre cambiata nelle prime tre gare: a Canino partono Fapperdue e Mattia Marini con Federici a centrocampo e Cima in porta; contro il Futbolclub esordio per Gabriele Marini tra i pali, Federici e Fapperdue centrali; a Fonte Nuova Fapperdue va in tribuna (problemi ad un ginocchio) e giocano (e segnano) Mattia Marini e Federici. Ingiosi ancora non ha disputato un minuto da titolare e in coppa contro il Montefiascone sicuramente troverà spazio.

Giocatori versatili in grado di poter agire in altre zone del campo offrendo un ulteriore ventaglio di alternative al tecnico. Il caso di Federici è lampante: gioca allo stesso modo da difensore e da mediano tanto da “costringere” Solimina a lanciare il giovane Faenzi (che sta sfruttando l’opportunità) al fianco di Romondini. Il nocchiero romano è un perfezionista: nel post gara di Canino si è anche lamentato del modo in cui la squadra ha subito il gol: ''Ci sta prendere un gol, ma non in quella maniera''. E’ il segno della sua attenzione anche ai particolari che, spesso nel calcio, fanno la differenza.

VIZIO DEL GOL - E nel novero dei particolari c’è anche la possibilità che i difensori si sgancino in attacco su situazioni di palla inattiva. Su dieci reti messe a segno, tre appartengono alle terze linee: due di Federici e uno di Marini. Proprio questi ultimi hanno marchiato a fuoco il blitz di Fonte Nuova. Reti fatte, ma anche non subite. A parte l’acuto di Trioli, nessuno ha violato la porta gialloblu. Sia Cima che Gabriele Marini conservano quello che la squadra crea: il piccolo portiere si è esibito in un volo plastico a Canino neutralizzando una punizione insidiosa di Goretti. Marini è stato l’ultimo baluardo a Fonte Nuova superandosi su Pascucci. Insomma la Viterbese segna tanto e subisce pochissimo (solo il Rieti ha la porta inviolata): un mix perfetto.

COPPA ITALIA – La società di via della Palazzina ha comunicato il prezzo dei tagliandi per assistere alla gara di Coppa Italia, mercoledì pomeriggio contro il Montefiascone: tagliando unico in curva nord e settore ospiti 5 euro, tagliando unico in tribuna centrale 10 euro. Non sono validi gli abbonamenti.

I BOMBER D’ECCELLENZA

3 GOL: Pacenza (Viterbese Castrense); Bentivoglio (Cerveteri); Artistico (Rieti)

2 GOL: Cerone e Federici (Viterbese Castrense); Maimone e Cesaro (Empolitana); Giuffrida (Civitavecchia); Morelli (Grifone Monteverde); Gravina (Ladispoli); Ianni (Villanova); Brancati (Fonte Nuova); Maestà, De Lucia e Andreoli (Nuova Sorianese)

1 GOL: M.Marini, Pero Nullo, Toscano (Viterbese Castrense); Ingrosso, Roccisano, Troili e Paoloni (Caninese); Rocchi e Silvestrini (Montecelio); Temperini (Grifone Monteverde); Giordano e Palmerini (Fonte Nuova); Meloni (Villanova); Di Cesare (Empolitana); Barile (Futbolclub); Maresca e Barbetti (Monterotondo Calcio); Vittori e Calevi (Montefiascone); Lazzarini, Pollini e Faina (Nuova Sorianese); Franchitti (Real Monterosi); Ponzio (Ladispoli); De Dominicis G. e Federici (Città di Monterotondo); Montepaone (Fregene); Leone, Sacripanti e Romagnoli (Civitevecchia); Garat e Pezzotti (Rieti).





Facebook Twitter Rss