ANNO 10 n° 21
Viterbese, col Palestrina vietato fallire
Gialloblu a caccia di conferme dopo la buona prova della scorsa settimana
19/04/2015 - 00:01

VITERBO - Arriva il secondo esame per la Viterbese di Attilio Gregori, impegnata nel pomeriggio al Rocchi contro il Palestrina. La buona prestazione della scorsa domenica, finale permettendo, ha tolto qualche nuvola dal cielo gialloblu, ravvivando le speranze di un finale di stagione all'altezza utile per preparare al meglio i play-off.

In vista di un impegno sulla carta agevole, visti i tanti punti di distanza in classifica tra le due squadre, il mister appena tornato nella Città dei Papi dovrebbe confermare quel 4-3-3 che potrebbe diventare il marchio di fabbrica della squadra nell'ultima parte dell'anno.

Non sarà della partita Saraniti, ancora alle prese con la lunga squalifica inflittagli dal giudice sportivo, e con lui mancheranno anche Dalmazzi e Pippi, fermati per somma di cartellini gialli.

Dietro dovrebbe arrivare l'esordio dal primo minuto di Varricchio, under di belle speranze sbarcato dal Grosseto e fin qui visto in ampo in pochissime occasioni. Confermato il resto del blocco difensivo, in mezzo inamovibile il terzetto Assenzio-Nuvoli-Giannone.

Senza i due centravanti di ruolo presenti in rosa, Gregori si troverà a improvvisare in attacco, dove al fianco di Neglia e del ritrovato Oggiano lancerà probabilmente Orlando Fanasca come bomber d'emergenza. Per l'esterno, frutto anche lui del mercato dicembrino, potrebbe trattarsi di una seconda giovinezza: mai incisivo finora, potrebbe trovare inattesa linfa dalla nuova sistemazione.





Facebook Twitter Rss