ANNO 8 n° 294
Viterbese, amichevole di lusso col Benevento
La società approfitta della sosta per recuperare fiato e organizzare il mercato
13/01/2017 - 02:00

Di Stefano Renzo

VITERBO - L’Enrico Rocchi, dal fondo ridotto in condizioni precarie, riapre i battenti oggi pomeriggio per ospitare, ore 15, una amichevole di lusso, quella che mette di fronte la Viterbese ed il Benevento che giocano la loro prima partita dell’anno 2017.

Approfittando della sosta dei loro rispettivi campionati, gialloblu laziali e giallorossi campani cercano con gli odierni novanta minuti di ritrovare il ritmo della gara, sicuramente in prospettiva della ripresa delle ostilità, al termine della prossima settimana, quando il Benevento sarà impegnato a Ferrara contro la Spal nello scontro diretto che vale, almeno, il terzo posto della classifica, la Viterbese, domenica 22, in notturna, nella niente affatto facile trasferta romana a domicilio della Racing.

Le “streghe sannite”, alla prima partecipazione della loro storia alla B (avevano conquistato sul campo la promozione in seconda serie già nel 1945-46, ma rinunciarono per motivi economici), stanno portando avanti una stagione di ottimo livello. La squadra allenata dal fiorentino Marco Baroni (lo scorso campionato al Novara, prima al Pescara, Lanciano, Juventus Primavera, tra le altre panchine)nelle prime 21 partite, ha vinto 10 volte, 7 ne ha pareggiate ed in 4 occasioni ha perso; 28 i gol realizzati e 14 quelli subiti, per la seconda migliore difesa della serie Cadetta, dopo quella del Pisa. Il direttore sportivo della società sannita è una vecchia conoscenza del calcio viterbese, quel Salvatore Di Somma che ha allenato la Viterbese nella stagione 2002-2003 e che ha abbandonato la panchina nel 2010 per sedersi dietro ad una scrivania: dal 2013 è al Benevento dove ha contribuito non poco alla conquista della serie B e dove sta portando avanti una campagna di rafforzamento che pochi giorni fa ha registrato l’ingaggio del sampdoriano Eramo.

Avversario di un certo prestigio, insomma per la Viterbese di Dino Pagliari e della famiglia Camilli. Una Viterbese anche essa impegnata sul calcio mercato alla ricerca di quegli uomini che possano permettere un girone di ritorno all’altezza della situazione, alla ricerca del miglior piazzamento possibile sulla griglia play off di Lega Pro. Al momento si registra una sola novità in arrivo, quella di Luigi Falcone che è in gialloblu da ieri l’altro e che potrebbe fare la sua apparizione nel corso della gara di oggi. L’arrivo dalla Reggiana dell’esterno offensivo ex Catania costituisce una pedina importante per permettere a mister Pagliari di mettere in atto il calcio che preferisce, ma l’impegno della società viterbese non si esaurisce a questo arrivo e va riconosciuto che c’è un certo fermento in via della Palazzina, in previsione di altri arrivi e anche di altre partenze dopo quelle di Mallus e Ansini.

Intanto è necessario concentrare le attenzioni sulla ripresa del campionato che, come detto, domenica 22 gennaio vedrà la squadra gialloblu impegnata nel derby laziale con la Racing Roma. Una Racing Roma che malgrado l’ultimo posto in classifica tutto sembra meno che rassegnata. Ha appena nominato un novo direttore sportivo (l’ex Lazio Pasquale Foggia) e negli ultimi venti giorni ha annunciato sei rinforzi per un inizio di rivoluzione ancora da portare a termine per tentare una risalita che appare difficile ma non impossibile.





Facebook Twitter Rss