ANNO 9 n° 178
Viterbese, a Pagani la sesta sconfitta consecutiva
Il match finisce 1 a 0: decisivo il gol di Parigi al quindicesimo
05/05/2019 - 21:05

PAGANI – Al Torre di Pagani arriva la sesta sconfitta consecutiva per la Viterbese. Dodicesimo posto finale e niente qualificazione ai playoff, almeno non grazie al piazzamento in classifica. Con la finale di ritorno di Coppa Italia Serie C alle porte Rigoli manda in campo una squadra imbottita di giovani, ben quattro i 'millennials' schierati tra i titolari in un rigido 3-5-2 con Ngissah e Molinaro come terminali offensivi.

La Paganese risponde con la formazione tipo e con Scarpa dietro alle due punte Parigi e Cesaretti. Il primo squillo del match è di marca laziale con Ngissah che non riesce a trovare lo specchio della porta da posizione defilata. Con il passare dei minuti sono gli azzurrostellati a prendere metri sul terreno di gioco, i leoni arretrano e subiscono gli attacchi avversari. Il grande protagonista della prima frazione di gioco è il portiere gialloblu Forte, decisivo in più di un'occasione: al minuto 14 togliendo palla dall'angolino su un tiro preciso di Scarpa, al 25' ancora sull'ex Salernitana arrivato in tuffo di testa a pochi metri dalla porta, al 29' su un bel tiro col mancino di Cesaretti e al 39' con un difficile intervento su un colpo di testa di Parigi.

Gli uomini di Rigoli ci provano di rado e con poca precisione come con Coppola, a pochi minuti dallo scadere, che manda il suo tiro lontano dalla traversa della porta difesa da Santopadre. A inizio ripresa staffetta di '2001' con Menghi che prende il posto di Canestrelli mentre Parigi si divora una ghiotta occasione da gol mandando a lato da buona posizione. Dopo pochi istanti dall'inizio della ripresa un violento temporale si abbatte sullo stadio campano e lo spettacolo, già avaro di suo, ne risente ulteriormente. Ma al minuto 15 la Viterbese va in svantaggio: Cesaretti fa partire un cross preciso per la testa di Parigi che batte, in completa solitudine, l'estremo difensore Forte che non può nulla in questa occasione. Veementi le proteste gialloblu con il primo assistente Gentileschi per non aver ravvisato una sospetta posizione irregolare dell'autore del gol, arrivato al suo sesto centro in 34 partite giocate. Nonostante lo svantaggio Rigoli inserisce un altro '2001', Vari entra al posto di Capparella. La Viterbese non riesce a imbastire una reazione degna di nota, il tempi morti surclassano di parecchio quelli effettivamente giocati, la Paganese non può chiedere di più e i gialloblu non danno l'impressione di voler velocizzare. Nel pomeriggio delle staffette c'è anche quella dei 'capitani' con Sini che, a poco più di dieci minuti dal termine, prende il posto di Coda. Le diminuite motivazioni della Paganese dovute al risultato positivo e una Viterbese troppo leggera e con tanti giovanissimi sul terreno di gioco rendono il finale una semplice passerella in cui non succede alcunché da annotare in termini di azioni pericolose. Nei minuti finali entra anche il portiere classe 2000 Bertollini al posto del migliore in campo tra i leoni, Forte. Alla Viterbese resta il grande obiettivo di centrare la vittoria in Coppa Italia Serie C, con la gara di ritorno prevista per mercoledì alle 17:45 al Rocchi, bisogna rimontare il 2-1 dell'andata subito a Monza.

 

PAGANESE (4-3-1-2): Santopadre 6; Tazza 6 Piana 6,5 Stendardo 6,5 Perri 5,5 (1' st Della Corte 6); Capece 6 (36' st Nacci sv) Navas 6 (41' st Gifford sv) Fornito 6; Scarpa 6 (20' st Della Morte 6); Cesaretti 6 Parigi 6,5 (36' st Alberti sv). A disp.: Galli, Carotenuto, Diop, Gori, Acampora, Schiavino. All.: Erra 6,5.

VITERBESE (3-5-2): Forte 7 (43' st Bertollini sv); Milillo 6 Coda 6 (33' st Sini sv) Sparandeo 5,5; Del Prete 5,5 Canestrelli 5 (1' st Menghi 6) Coppola 6 Capparella 5 (16' st Vari 6) Ricci 5,5; Ngissah 5 Molinaro 5. A disp.: Atanasov, Rinaldi, Vandeputte, Polidori, Pacilli, Luppi, Damiani, Tsonev. All.: Rigoli 5.

ARBITRO: Ricci di Firenze 6.

Guardalinee: Gentileschi e Catucci.

MARCATORI: 15' st Parigi

AMMONITI: Fornito, Navas, Della Morte (P), Coda (V).

NOTE – spettatori 400 circa. Angoli: 8-2 per la Viterbese. Rec.: 0' pt; 4' st.





Facebook Twitter Rss