ANNO 7 n° 293
Viterbese, è la settimana delle verità
Il 30 l'iscrizione e poi si scioglie il nodo su tecnico e squadra
26/06/2016 - 02:00

di Stefano Renzo

VITERBO – Inizia domani una settimana che in casa della Viterbese si preannuncia più intensa, forse più scoppiettante di quella che si conclude oggi. Che pure non è stata anonima né inutile, specie sul piano formale ed organizzativo. Certo, sono un po' mancate le notizie più ghiotte, quelle in grado di scuotere e far sognare i tifosi, insomma quelle che riguardano il calcio mercato e tutte le sue sfaccettature. Calciomercato che apre i battenti venerdì prossimo con l’avvento del mese di luglio che, siamo fiduciosi, non mancherà di offrire spunti ed emozioni in buona quantità.

Iscrizione al campionato La domanda di ammissione alla serie C, è noto, deve essere depositata entro il termine del 30 giugno, giovedì prossimo. In via della Palazzina è tutto o quasi tutto già pronto e probabilmente non si aspetterà l’ultima ora per concludere la pratica. Intanto, è stata ottenuta (al momento non si hanno notizie che possano far pensare il contrario) la certificazione sulla idoneità dell’impianto sportivo e sono state rispettate tutte le scadenze del 24 giugno, una serie di impegni su incombenze organizzative e sportive che dovranno essere portate a termine entro il 1 agosto e il 1 settembre.

Allenatore E’ cambiata di poco la situazione rispetto ad una decina di giorni fa quando Piero Camilli dichiarò a ViterboNews24 “Credo che rimarrà Nofri, stiamo definendo i dettagli”. Due giorni fa, in una intervista, il patron ha affermato più o meno la stessa cosa: ''Nofri rimane, ma dobbiamo attendere luglio''. Un piccolo passo in avanti sulla trattativa, insomma, ma la firma ancora non c’è (forse perché Nofri si trova all’estero per una breve vacanza?) e nel calcio, così come nella vita, non sempre è sufficiente una stretta di mano. Probabilmente se ne saprà di più nei prossimi giorni, forse anche ore, quando il tecnico sarà rientrato in Italia e quando sarà arrivato luglio, mese che sembra debba sbloccare un po’ l’intera situazione.

Squadra Anche, e soprattutto viene la voglia di dire, la situazione relativa al calcio mercato e quindi alla squadra con cui la Viterbese affronterà il prossimo campionato. Per il momento la società ha deciso di adottare il silenzio, ''Solo chiacchiere, non c’è nulla di concreto'' sono sempre parole di Piero Camilli, sulle voci di interessamenti e di presunte trattative. Il nome forse più interessante tra quelli finora accostati alla Viterbese è quello del centravanti del Pontedera Stefano Scappini, miglior realizzatore (24 gol) della Lega Pro nel campionato appena concluso. Se sono rose fioriranno, così come la Viterbese dovrà prima o poi ufficializzare quali sono i confermati della rosa che ha vinto tutto ciò che c’era da vincere in questa stagione (alcuni dei quali appetiti da altre società, sempre stando alle voci di mercato). Ma quello dell’assemblaggio della squadra sembra essere l’ultimo problema della proprietà, con il patron che ha sempre sostenuto che con i giocatori che sono disponibili si può mettere insieme un organico di qualità anche all’ultimo momento. Al tifoso che freme c’è solo da raccomandare di avere ancora un po' di pazienza, quindi.

Raduno e ritiro Anche qui si avanti con il passa parola. Tutti sanno che la nuova Viterbese si radunerà nella seconda quindicina di luglio e svolgerà la prima parte della preparazione a Chianciano (o nei pressi). Tutti lo sanno, ma da via della Palazzina nessuno lo ha ancora comunicato ufficialmente. Pure in questo caso, è solo questione di un po’ di pazienza. La settimana che inizia domani potrebbe essere quella buona.






Facebook Twitter Rss