ANNO 8 n° 198
Viterbese, è l'ora di dare i numeri
Si tirano le somme di questo avvio: secondo miglior attacco, ma 17 i goal subiti
06/11/2017 - 06:52

VITERBO - Un’estate difficile, un inizio scoppiettante, il calo, l’esonero di Valerio Bertotto e il ritorno di Federico Nofri Onofri. Sembra il racconto di un’intera stagione e, invece, è la sintesi di poco più di un mese. In queste giornate si cercherà di capire quanto abbia fatto bene il cambio in panchina e, soprattutto, se sono davvero calate le prestazioni di alcuni talenti arrivati da campioni e ora affaticati. E’ presto per tirare le somme e soprattutto per capire quale sia la vera Viterbese tra quelle viste in campo.

Ma i tempi sono maturi per dare un po’ di numeri:

La Viterbese in 12 gare di campionato ha collezionato 6 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte conquistando 20 punti. Ha realizzato 22 reti che la portano ad essere il secondo miglior attacco, ma i viterbesi ne hanno subiti anche 17: ad oggi la difesa gialloblu è la peggiore delle prime 8 classificate.

In casa ha disputato sette gare: sono arrivate 3 vittorie contro Prato, Carrarese e Pro Piacenza, 1 pari contro la Lucchese e 3 sconfitte contro Giana Erminio, Monza e Siena. La squadra laziale ha segnato 13 reti, subendone altrettanti. Dai dati raccolti nelle sette gare giocate al Rocchi di Viterbo, i gialloblu sono stati spinti da una media di 1176 persone, con il picco registrato contro il Siena di 2500 biglietti staccati.

Lontano dal Rocchi, la Viterbese ha ottenuto 3 vittorie contro Arzachena, Gavoranno e Piacenza, 1 pari contro l’Arezzo e 1 sconfitta all’Arena Garibaldi di Pisa. Nove le reti segnate mentre solamente tre quelle subite.

Capocannonieri della squadra sono il brasiliano Jefferson e Andrea Razzitti con 5 reti, seguiti a 4 da Cenciarelli.

In Coppa Italia, la Viterbese nelle due gare del girone ha ottenuto un netto successo (3-0) sul campo dell’Arzachena e un pari casalingo contro l’Olbia (2-2). I 4 punti conquistati dalla truppa di Valerio Bertotto, gli sono valsi il passaggio ai sedicesimi di finale, che vedrà la Viterbese impegnata al Rocchi il 22 novembre contro il Teramo.

Il tabellone della Coppa Italia vede i gialloblu nella parte alta destra del tabellone: se la squadra di Nofri dovesse superare il Teramo, i laziali negli ottavi se la vedrebbero con la vincente del match fra Arezzo e Livorno. Nei quarti l’avversaria sarà una fra Casertana, Sambenedettese, Paganese e Juve Stabia, mentre in semifinale arriverà una fra Lecce, Matera, Reggina, Catania, Cosenza, Trapani, Siracusa e Bisceglie.





Facebook Twitter Rss