ANNO 9 n° 237
Visite mediche e tempi d'attesa, l'Inps di Viterbo puntualizza
La dottoressa Marinelli: ''L'istituto precisa che la tempistica è compatibile con la mole delle pratiche annue''
13/08/2019 - 06:54

VITERBO – Tempi troppo lunghi da parte dell'Inps per le visite agli invalidi civili? Forse sì o forse no. Il caso è tornato d'attualità nelle scorse settimane a Viterbo con un episodio richiamato all'attenzione da un fatto di cronaca: un disabile a cui è stato revocato l'accompagnamento per aver saltato la visita medica. L'episodio, invece, riguarda un altro disabile, chiamato a visita dall'Inps di Viterbo dopo undici mesi dalla richiesta, in seguito a un aggravamento delle sue condizioni. Un caso seguito a suo tempo dalla dottoressa Franca Marinelli, consigliera di Cassazione, e già giudice presso il tribunale di Viterbo, che fa sapere di aver ricevuto ora dal dirigente medico del settore alcune precisazioni.

''In relazione ai tempi della visita medica, asseriti lunghi, di un disabile, da parte dell'Inps di Viterbo, il dirigente medico del settore – dice la dottoressa Franca Marinelli - comunica che 'quei tempi' stante le numerose mail inviate dal settore sanitario all'Inps di Nola, dove era incardinato l'iter amministrativo della pratica del disabile in argomento è compatibile con le 13 mila pratiche annue di cui si occupa il settore stesso''. Insomma: se le pratiche da evadere sono così numerose, 11 mesi circa per una visita sarebbero tempi forse necessari.






Facebook Twitter Rss