ANNO 7 n° 263
Virus del Nilo:
scatta nuovo allarme
Donazioni di sangue sotto controllo, a Viterbo si esegue un test ad hoc
11/09/2017 - 07:06

VITERBO – Donazioni di sangue sotto controllo a Viterbo per effetto del nuovo allarme relativo al cosiddetto virus del Nilo, il West Nile Virus. Quel virus che si trasmette tramite la puntura di una zanzara. Nell'uomo, all'80 per cento dei casi, l'infezione è asintomatica, nel restante 20 per cento i sintomi sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale ma nell'1 per cento dei casi può provocare meningite o meningo-encefalite.

Le zanzare tornano quindi ''sotto accusa'' dopo la morte della bambina di 4 anni per malaria e dopo le tre persone colpite ad Anzio dall'infezione Chikungunya.

A Viterbo, in particolare, sarebbero risultati positivi al West Nile Virus due cavalli. Tanto è bastato per far scattere le misure di prevenzione anche nella Tuscia. Infatti chiunque doni il proprio sangue nel Viterbese è sottoposto ad un test aggiuntivo per verificare la positività o meno al virus. 

Il Centro nazionale sangue ha disposto invece la sospensione temporanea per 28 giorni di donazioni di sangue ed emocomponenti per quei donatori che abbiano soggiornato anche solo per una notte nella stagione estivo-autunnale 2017 a Viterbo e nelle seguenti province: Reggio Emilia, Ravenna, Modena, Venezia, Rovigo, Brescia, Cremona, Bologna, Ferrara, Padova, Verona, Oristano, Mantova, Novara, Pavia, Milano, Piacenza, Lodi, Treviso, Vicenza, Livorno. Donatori della Tuscia che donano il sangue in un centro in cui quel tipo di test attivato a Viterbo non viene invece eseguito.

Il virus - secondo quanto riferito da Giovanni Rezza, direttore del dipartimento Malattie infettive dell'Istituto superiore di Sanità all'Adnkronos - si trasmette solo direttamente, attraverso le zanzare, ma non da cavallo a cavallo o da cavallo a uomo'.

Il modo più efficace per scongiurare gli effetti del Virus del Nilo è ovviamente quello di partire dalla disinfestazione delle zanzare 'vettrici' e di monitorare le migrazioni dei volatili.







Facebook Twitter Rss