ANNO 10 n° 21
Virus a valanga contro Perugia
Immediatamente cancellato il passo falso contro Pontevecchio
11/12/2019 - 18:32

SORIANO NEL CIMINO - I Soriano Virus si riprendono prontamente dal precedente passo falso contro Pontevecchio e rifilano ben 50 punti di distacco ai malcapitati perugini, colpevoli solo di essere capitati nel posto sbagliato al momento sbagliato. La rabbia, infatti, accumulata dopo quella che finora è l’unica sconfitta stagionale, ha fatto sì che questa versione dei Virus fosse molto più concentrata del solito e determinata a non lasciare alcuna possibilità di replica all’avversario; avversario che è stato letteralmente annichilito da uno strapotere fisico e tecnico che fa della formazione cimina una fuoriserie per il campionato di promozione umbra.

Il primo quarto in realtà non parte benissimo per i locali, che paiono distratti e molli, con qualche palla persa di troppo e la testa forse ancora a quel tiro rocambolesco all’ultimo secondo a Pontevecchio. Ma bastano pochi minuti per ritrovare la cattiveria agonistica necessaria e mettere la testa avanti senza più bisogno di voltarsi indietro. Il primo quarto termina 22-16 ma la sensazione di tutti è che la banda allenata da coach Brunetti abbia appena scaldato il motore e infatti il secondo quarto è un tripudio di aggressività e corsa, senza però far venire meno saggezza tattica e competenze tecniche. Rossi alza la mano e ne mette tre a referto anche quando ordina il cappuccio al bar, Porrone lotta su ogni pallone e spesso viene ripagato trovando il fondo della retina, Giachini maramaldeggia con i pari ruolo avversari come il proverbiale gatto col topo e si va al riposo lungo con un parziale di 35-15 per il 57-31 totale.

Fosse stata una partita come le altre forse i laziali avrebbero alzato le mani dal manubrio e si sarebbero risparmiati in vista dei prossimi impegni, ma, come già detto, i Virus venivano da una sconfitta e volevano dimostrare a tutti il loro vero valore. E così si andava avanti tra giocate di qualità e un tabellone segnapunti a dir poco frenetico: 37 punti messi a referto nell’ultimo quarto, record stagionale dell’intero campionato! Balestro, troppe volte limitato da problemi fisici, trovava anche lui giocate di spessore, Casella non era da meno e griffava la partita con canestri d’autore, Trotto entrava e mostrava che con un pizzico di cattiveria in più potrebbe fare la differenza anche tra i senior e poi Baliva, autore di un solo punto sui 114 realizzati, ma vero cuore pulsante di questa squadra, senza il quale molte statistiche dei compagni sarebbero decisamente differenti.

“Era importante vincere oggi per tenere a distanza la formazione perugina” dichiara l’mvp dell’incontro Samuele Rossi, “loro sono andati nel pallone e noi ne abbiamo approfittato, ma se avessimo perso ce li saremmo ritrovati appaiati in classifica. Dobbiamo tenere sempre alta la concentrazione ed evitare brutte figure come la scorsa settimana e poi personalmente credo di poter dare ancora molto di più a questa squadra, di certo non sono al 100%!”. Musica per le orecchie dei tifosi Virus, una brutta notizia per chi cercherà di mettere sabbia nei già ben oliati ingranaggi di questa macchina, oggi, apparsa quasi perfetta.

Prossimo appuntamento domenica 15 dicembre ore 21.00 a Umbertide contro Fratta (diretta facebook sulla pagina Soriano Virus Basket), sarà l’ultima partita prima della pausa natalizia e scommettiamo che i Virus vorranno festeggiare come si deve.

SORIANO VIRUS: Casella 12, Damiani 8, Rossi 22, Giachini 14, Baliva 1, Cima 2, Milani 7, Porrone 17, Graziotti 7, Balestro 10, Giacci 5, Trotto 9. Coach: Brunetti

PALLACANESTRO PERUGIA: Grande 7, Torchia 5, Nicolini 3, Mattaioli 8, Buttiglia 16, Focaia, Tonzani 3, Caiello 3, Versiglioni 15, Iachettini 4. Coach: Meucci

 






Facebook Twitter Rss