ANNO 9 n° 323
Villaggio di Natale: Fantaworld
ottiene l'uso degli arredi
Il giudice accoglie la richiesta della società contro Spazio Eventi e Caffeina
15/10/2019 - 06:59

VITERBO –  ''Viterbo città del Natale'', sempre che il Comune affidi gli spazi alla Fantaworld, sarà allestita con parte degli arredi utilizzati in occasione del villaggio natalizio del 2018. E’ l’effetto dell’ordinanza del giudice del tribunale civile di Viterbo, Federico Bonato che, accogliendo la richiesta della società Fantaworld, assistita dal professor Andrea Genovese, ha disposto il sequestro giudiziario dei beni che la stessa Fantaworld ha acquistato dalla Spazio Eventi. Il giudice ha anche nominato un custode e ha autorizzato la società ricorrente al loro uso ''per l’organizzazione dell’evento relativo alla stagione 2019/2020''.

''E’ un primo punto fermo – commenta l’amministratore unico della Fantaworld, Andrea Radanich – perché il giudice ha affermato la correttezza della versione offerta dalla Fantaworld la quale ha acquistato quei beni da Spazio Eventi che però, sulla base di allegazioni risultate non conformi al vero, ha cercato il pretesto di non riconsegnarli alla società, dopo averne ottenuto la custodia, perché li aveva rivenduti a Fondazione Caffeina''. A sostegno delle proprie ragioni la Fantaworld ha presentato la fattura di acquisto del dicembre del 2018, comprensiva di cinque pagine allegate, regolarmente iscritta in contabilità, in cui ha indicato dettagliatamente i beni; si tratta di una fattura di molto antecedente rispetto alla successiva alienazione degli stessi intercorsa lo scorso mese di luglio 2019 tra Fantaworld e Fondazione Caffeina.

Nel frattempo la macchina organizzativa per allestire il Natale è stata avviata a Sutri, dove Fondazione Caffeina ha ''traslocato'', mentre a Viterbo Fantaworld sta attendendo la notifica del provvedimento di concessione degli spazi da parte del Comune, ma la battaglia è tutt’altro che chiusa.

Fondazione Caffeina ha presentato un esposto denuncia in cui avanza dubbi e interrogativi sulla regolarità dell’avviso pubblico del Comune per la scelta dell’organizzatore del prossimo Natale a Viterbo; avviso a cui ha risposto solo la Fantaworld. Fantaworld, dal canto suo, in questi giorni non è stata a guardare, e attraverso il penalista romano, l'avvocato Antonello Madeo, a sua volta ha presentato una denuncia querela contro ignoti alla procura della Repubblica presso il tribunale di Viterbo, alla quale ha chiesto di fare luce su alcuni fatti.

Facebook Twitter Rss