ANNO 9 n° 237
Vetralla, superate le difficoltà parte la differenziata
''A breve la distribuzione dei contenitori e la campagna informativa''
14/07/2019 - 09:05

VETRALLA – Riceviamo e pubblichiamo dall’amministrazione comunale:

Superate le difficoltà nella raccolta dei rifiuti, la svolta verso la raccolta della differenziata.

È doveroso effettuare un breve richiamo dei fatti per poter comprendere e contestualizzare quanto accaduto per il servizio di raccolta dei rifiuti urbani e spazzamento nel nostro Comune.

Nel mese di settembre 2018 la cooperativa Arcobaleno che era risultata aggiudicataria della gara per la raccolta dei rifiuti nel Comune di Vetralla, ha firmato il contratto derivante da una gara ad evidenza pubblica svoltasi nel 2014. Questo lungo lasso di tempo è stato assorbito da ricorsi al TAR e verifiche sulla capacità della cooperativa che all’epoca della primitiva aggiudicazione aveva come avvalitore un soggetto per il quale era stata dichiarata interdittiva antimafia. A questo seguirono l’individuazione di un nuovo soggetto avvalitore, le nuove verifiche e quindi la firma del contratto.

Nel mese di novembre 2018 era quindi iniziato il servizio da parte della cooperativa. La raccolta continuava con il precedente sistema stradale sia dell’indifferenziato che delle varie frazioni del differenziato e dopo pochi mesi, secondo le previsioni del capitolato, sarebbe dovuta partire la raccolta differenziata. Ma proprio in quei mesi iniziano i problemi per la cooperativa Arcobaleno. Prima, una richiesta di concordato preventivo al tribunale al quale la cooperativa viene ammessa, che per tre mesi ha “congelato” le attività, poi il ritiro della domanda e quindi la nomina di un liquidatore, hanno creato difficoltà nel servizio: disagi nel sistema di raccolta, problemi nei pagamenti dei i dipendenti, insicurezza sul futuro.

In questi giorni delicati, alcuni rappresentanti della minoranza consiliari avevano sollevato problemi sulla gestione dei rifiuti, per rallentamenti e ritardi. Tutti elementi noti e conosciuti, infatti in quei giorni, fermo restando il controllo stretto da parte degli uffici, con contestazioni ed applicazione di penali per le prestazioni non effettuate, si temeva sulla continuità aziendale della cooperativa Arcobaleno soprattutto con riferimento al servizio ed ai dipendenti ed al rischio di interruzione delle attività.

Ma nei giorni scorsi è arrivata la comunicazione della cessione della cooperativa Arcobaleno ad altra società, la Tekneko, che ha comunicato proprio giovedì scorso il subentro e l’avvio della propria attività dal giorno 15 luglio.

Fermi restando i controlli previsti dalla normativa su questa fattispecie, da lunedì il servizio sarà svolto dal nuovo soggetto che ha acquisito il ramo d’azienda della cooperativa Arcobaleno e questa nuova situazione permetterà a breve la ripresa delle attività di preparazione per l’avvio della raccolta differenziata che dovrebbe avvenire dal 1 ottobre pv.

Si era consapevoli della delicatezza del momento, con riferimento alla qualità del servizio ed alla sua continuità oltre che alla situazione di disagio dei dipendenti, per questo con grande senso di responsabilità, pur applicando le norme contrattuali, si è monitorata la situazione per seguirne l’evoluzione. Da lunedì prossimo sarà la nuova compagine ad occuparsi dei servizi da svolgere e entro pochi mesi la raccolta differenziata non sarà più un miraggio ma la realtà del nostro comune.

Certi dell’impegno congiunto di tutte le forze politiche per raggiungere il risultato di maggiori performance ambientali sul territorio, lasciando indietro la mera strumentalizzazione (come se i rifiuti avessero un’ideologia) e annunciando a breve l’avvio del nuovo sistema, si invitano tutti i cittadini e tutto il consiglio comunale a far propri i valori di prevenzione della produzione dei rifiuti, del rispetto della raccolta finalizzato alla massimizzazione del recupero di materia.

A breve avranno avvio l’albo dei compostatori, la distribuzione dei contenitori e la campagna informativa, subito dopo l’estate a partire dal 1 settembre.

 






Facebook Twitter Rss