ANNO 7 n° 323
Unico obiettivo: ''Miglioramento''
Raffaele D'orazi e la sua lista civica pronti per una nuova amministrazione
11/05/2011 - 15:31

Ha come simbolo il Moai, la tipica statua dell’Isola di Pasqua che rappresenta il benessere della popolazione e porta prosperità ovunque volga lo sguardo, a patto che non venga spostata dal luogo in cui è stata posizionata originariamente. A Vitorchiano, però, dove si trova l’unico monolite realizzato al di fuori dell’isola del Pacifico, dono di alcuni indigeni Maori ospitati nella cittadina nel 1987, la statua è stata spostata e con l’augurio di sovvertire questo “smacco” la lista civica il “Miglioramento” l’ha scelta come emblema della propria corsa al nuovo consiglio comunale. “Rappresenta tutto ciò che vogliamo portare a Vitorchiano – ha commentato il candidato a sindaco Raffaele D’Orazi -, ossia sviluppo, serenità e ‘miglioramento’, ovviamente, per questo non poteva essere miglior simbolo degli intenti programmatici che abbiamo la volontà di attuare una volta eletti”.

E sono principalmente due i punti su cui la lista civica vuole porre la sua attenzione: l’urbanistica e la trasparenza amministrativa. “Vitorchiano ha bisogno di uno sviluppo programmato – ha affermato D’Orazi -, finora si è andati avanti solamente con licenze edili che non hanno tenuto conto delle esigenze dei cittadini e dei disagi che possono arrecare. Si è pensato solamente a costruire ma non a come farlo in modo ottimale: ecco allora che il nostro paese si trova ad affrontare una grave mancanza di verde pubblico e nelle località come Paparano o il Pallone ha visto il proliferare di strade piccole e difficilmente percorribili. Per non parlare poi della carenza di servizi, come la mancanza di aule scolastiche per i bambini, la questione acqua ed il depuratore che da oltre 10 anni non funziona, oppure dei soldi pubblici spesi senza oculatezza: basti pensare alla piscina o alla palestra, che sono state date completamente in gestione ai privati ed in cui invece ci potrebbe essere una proficua collaborazione con l’amministrazione comunale”.

Legata sempre alla costruzione, c’è la volontà da parte di “Miglioramento” di avere una maggiore trasparenza nelle decisioni assunte dal Comune che “si basa ancora su rivisitazioni del piano regolatore del 2001 attraverso deroghe – ha proseguito il candidato a sindaco – e che poca limpidezza ha dimostrato ad esempio nelle vendite di beni comunali, spesso effettuate tacitamente, senza indire gare pubbliche”.

Un posto d’onore nel programma lo hanno, poi, cultura ed ambiente: “E’ nostra intenzione dare un forte rilancio e sviluppo al patrimonio culturale di Vitorchiano – ha affermato D’Orazi – attraverso la riattivazione dell’archivio storico e della biblioteca comunale, smantellata alcuni anni fa e mai ripristinata, che di fatto ha buttato al macero numerosi libri, e dando nuovo impulso al centro storico, ad esempio con il recupero delle vecchie cantine o dei negozi artigianali. Per quanto riguarda l’ambiente, invece, punteremo in modo convinto sulla raccolta differenziata e sul potenziamento delle energie rinnovabili, viste anche le ultime vicissitudini legate al nucleare”.

D’Orazi e la sua lista di candidati a consigliere, quindi, sono pronti a mettere in campo la loro esperienza e a presentarsi ai cittadini come la vera alternativa in grado di portare quel “Miglioramento” necessario per Vitorchiano.







Facebook Twitter Rss