ANNO 8 n° 348
Una volta all’anno, la commedia di Randazzo
Domenica 11 marzo 2018 ore 18:00, al teatro Petrolini
07/03/2018 - 10:44

RONCIGLIONE - Una commedia di Francesco Randazzo con Rossana Veracierta & Emanuela Trovato

Musiche a cura di SAMUEL LUV

Scena e costumi di DICK WIDE

Realizzazione elementi scenici SILVIA PALOZZI

PRODUZIONE COMPAGNIA LA BOTTEGA DEL PANE

Regia di FRANCESCO RANDAZZO

Samantha ed Erminia sono due simpatiche donne che s’incontrano per caso, in un luogo non proprio di villeggiatura, dove sono ricoverate a causa di bizzarre psicosi, e poi si danno un annuale appuntamento nel rassicurante spazio di un salone da parrucchiere. In attesa che gli si fissi il trattamento ai capelli, sparano a zero sulle modelle, sulle amanti, sulla famiglia, sul sesso, su tutto. In un crescendo parossistico di comicità surreale, rivelano segreti indicibili, sono le pazze vendicatrici del genere femmile!

BLACK COMEDY IN UN ATTO UNICO, ESILARANTE E DISSACRATORIO, con uno humor tagliente e scoppiettante. Le contraddizioni e le alienazioni d due donne sopraffatte dalla contemporaneità fino alla follia, una coppia irresistibile.

Francesco Randazzo, autore e regista pluripremiato, le sue opere sono tradotte e rappresentate in molti paesi, attualmente sono in corso allestimenti di suoi testi in Slovenia, Belgio e Sudamerica, sceglie per il debutto in anteprima della sua irriverente commedia “Una volta all'anno” il Teatro “Ettore Petrolini” di Ronciglione, dove andrà in scena l'11 marzo, alle ore 18. 

A dar vita alle due protagoniste due attrici di grande talento, Rossana Veracierta e Emanuela Trovato, entrambe con un curriculum ricco di spettacoli in grandi teatri nazionali e internazionali.

Un'occasione e un'opportunità da non perdere.

 

FRANCESCO RANDAZZO

Scrittore e regista. Laurea in Regia, all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, nel 1991. È attivo in Italia e all’estero come regista e autore per importanti teatri e festival, fra i quali: Todi Festival, Teatro Stabile di Catania, Ortigia Festival, Narodno Kazaliste “I Zaic” di Rijeka, Festival di Dubrovnik, Teatro Nacional Juvenil de Venezuela, Teatro IT&D di Zagabria, Playwright Festival of New York, Festival des Films du Monde di Montreal. Fondatore della Compagnia degli Ostinati - Officina Teatro, della quale è stato direttore artistico. Ha pubblicato con vari editori, testi teatrali, poesie, racconti e due romanzi; ha ottenuto numerosi riconoscimenti in premi di drammaturgia nazionali e internazionali, fra i quali: Premio Fondi La Pastora, Premio Candoni, Premio Fersen, Premio Schegge d’autore, Sonar Script, Premio Leonforte, Premio Maestrale San Marco, Premio Moak, Premio Ugo Betti. Suoi testi teatrali sono stati tradotti in spagnolo, ceco, francese e inglese e rappresentati in Canada, Usa, Croazia, Slovenia, Spagna, Francia, Cile. Socio del Cendic (Centro di drammaturgia italiana contemporanea). Parallelamente ha svolto attività didattica con corsi di recitazione, regia, drammaturgia e scrittura creativa, storia dello spettacolo, stages e conferenze per varie istituzioni pubbliche e private, fra le quali: Scuola di Teatro Antico dell’Istituto nazionale del Dramma Antico, Cinars Montreal, TNJV Caracas, Centro TeatroEducazione-Ente Teatrale Italiano, Centro Studi Uilt, New York University, Ostinati Open Studio e International Acting School Rome, Université Le Mirail Toulouse.

 

ROSSANA VERACIERTA

Di origine venezuelana, naturalizzata italiana, vive e lavora in Italia da pidi dieci anni. Diplomata alla Scuola Nazionale di Teatro (T.N.T) Fondazione Rajatabla di Caracas, diretta da Carlos Giménez. Ha lavorato in teatro con i piimportanti registi venezuelani (Roberto Stopello, Daniel Uribe, Marco Purroy, JosIgnacio Cabrujas, Carlos Giménez, Anibal Grunn) ed stata prima attrice giovane del Teatro Nacional Juvenil de Venezuela, nucleo Caracas, dal 1995 al 1998, anno del suo arrivo in Italia. Ha compiuto un anno di perfezionamento come allieva straniera all'Accademia nazionale d'Arte Drammatica 'Silvio D'Amico' nell'anno accademico 1999/2000. Successivamente ha partecipato a spettacoli diretti da vari registi quali, Bruno Bert, Nino Mangano, Francesco Randazzo, Marisa Fabbri, Ennio Coltorti, ottenendo anche alcuni premi come migliore attrice.

Nel campo dell'audiovisivo ha interpretato: un lungometraggio di Paul Jones (Sol y luna); i cortometraggi: Cuidado con las drogas di Eduardo Pardo, 1992, 'Il primo amore'di Francesco Randazzo, Italia, 2007, 'Mai di domenica' di Giuliano Capozzi, 2009, 'Meglio così” di Francesco Randazzo; lo spot pubblicitario Fita 2012, diretto da David Petrucci.

 

EMANUELA TROVATO

La sua formazione attoriale ha inizio (1996-99) alla Scuola d'Arte Drammatica del Teatro Stabile di Catania, sua città natale; si trasferisce a Roma, si laurea in Lettere a Tor Vergata (2006) e lavora in ambito nazionale, con registi quali Peter Stein, Armando Pugliese, Antonio Calenda, Alvaro Piccardi, Pippo Di Marca, Franco Però, Romano Bernardi, Nanni Fabbri, Donatella Capraro, Francesco Randazzo. Studia con Yoshi Oida (2004) ed Eimuntas Nekrosius (2001).

Nel 2008, incontra Kristin Linklater e l’omonima tecnica per liberare e potenziare la voce naturale; consegue il diploma di Master all'Università La Sapienza di Roma 'Dinamiche dell'espressione vocale con il metodo Linklater' nel 2017 ed è insegnante di Voce Linklater in corso di accreditamento.

In TV, ha recentemente preso parte a: Il paradiso delle signore 2, regia M. Vullo; La mafia uccide solo d'estate 2, regia L.Ribuoli.

 

Teatro “Ettore Petrolini” di Ronciglione, via sutri snc

Domenica 11 marzo 2018 ore 18:00

Si consiglia la visione ad un pubblico di età superiore ai 14 anni,

biglietto intero € 15 - ridotto € 10






Facebook Twitter Rss