ANNO 9 n° 322
Una Viterbese incerottata torna al successo contro il Bisceglie
E' sufficiente Errico per conquistare i 3 punti contro la squadra di Pochesci
13/10/2019 - 20:23

VITERBESE- BISCEGLIE 1-0

VITERBESE (3-4-1-2) : Vitali; Atanasov, Milillo, Baschirotto; De Giorgi (44' st Zanoli), Antezza (11' st Sibilia 6), Bensaja 6,5, Errico 7; Bezziccheri 6 (24' st Palermo sv); Culina (44' st Urso), Svidercoschi (24' st Molinaro).A disp. Pini, Maraolo, Tounkara, Ricci, Bianchi, Simonelli. All. Lopez

BISCEGLIE (3-5-2): Casadei; Turi, Piccinni, Zigrossi; Diallo (30' pt Mastrippolito), Ferrante (34' st Ebagua), Abonckelet (34' st Camporeale), Zibert, Rafetraniaina (16' st Dellino); Gatto, Manicone (16' st Longo). A disp. Borghetto, Tarantino, Camporeale, Cadamone, Montero, Murolo, Wilmots. All: Pochesci

ARBITRO: Cudini di Fermo

MARCATORI: 13' st Errico

NOTE: Serata fresca, spettatori 1000. Ammoniti Diallo, Mastrippolito. Angoli 5-3. Recupero pt 1; st 4.

 

VITERBESE- Torna al successo la Viterbese che regola di misura il Bisceglie riassaporando il gusto dei 3 punti dopo quasi un mese. Incerottata dalle assenze (pesanti quelle di Volpe e Pacilli, Lopez si affida al 3-4-1-2 che all'occorrenza si trasforma nel 3-5-2 con Culina e Svircoschi terminali offensivi. Dalla parte opposta Pochesci non fa sconti e infoltisce il centrocampo, provando a graffiare con le due punte Gatto, ed a sorpresa Manicone.

Prima grande occasione al 4' per i gialloblu ma Svidercoschi arrivato tutto solo davanti al portiere colpisce l'esterno della rete. Poi ritmi blandi per non dire soporiferi per gran parte del primo tempo, ma solo nel finale la Viterbese riesce a pungere di più; ci provano in rapida successione Culina, prodezza di Casadei, e il colpo di testa di Bezzicheri che termina di una spanna sopra la traversa. Nella ripresa la squadra di Lopez parte come aveva terminato, cioè in attacco: al 7' Errico lancia ancora Svidercoschi che calcia debolmente ed il suo destro viene respinto dalla difesa. Sul capovolgimento Bisceglie vicino al vantaggio con Abonckelet che viene murato al momento del tiro vanificando l'assist di Ferrante. La gara sembra bloccata ma al 13' la prodezza di Errico, che dalla distanza si coordina e scarica un rasoterra che sorprende Casadei.

Sulle ali dell'entusiasmo la Viterbese prova a chiuderla con Bensaja, ma il calcio piazzato dai 30 metri nonostante superi la barriera è preda dell'attento portiere pugliese. La squadra di Pochesci prova a scoprirsi ma palesa grandi difficoltà nel creare pericoli dalle parti di Vitali, evidenziando una carenza nelle trame di gioco, invece è la compagine di Lopez a sfiorare per due volte il raddoppio: prima con Molinaro e poi con De Giorgi, ma Casadei è bravissimo ad opporsi. Finale ancora di marca viterbese con Molinaro che viene fermato da Turi a due passi dalla porta. Dei nero azzurri non ci sono tracce, nessun tiro pericoloso verso la porta locale, e questo dato dovrà far riflettere il neo tecnico Pochesci. Vittoria meritata della squadra di Lopez, che ha conquistato tre punti importanti contro una diretta rivale nella corsa salvezza. Un successo ampiamente meritato nonostante la gara non sia stata decisamente spettacolare; tante le assenze ma Lopez è riuscito a mandare in campo una squadra equilibrata, che non ha concesso proprio nulla agli avversari. Meglio la ripresa dopo una prima frazione giocata ad aspettare l'errore dell'avversario, solo nel finale di tempo Bezziccheri e compagni sono riusciti ad avere la scossa. Il bellissimo gol di Errico ha invece dato linfa ai gialloblu che poi hanno davvero messo alle corde la difesa pugliese, con il loro portiere Casadei che è risultato il migliore in campo. Tre punti per ripartire, aspettando i recuperi di giocatori importanti, per poter disporre della migliore formazione per scalare la classifica.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY





Facebook Twitter Rss