ANNO 9 n° 265
Una veranda senza permessi
29/04/2014 - 02:01
di Fabio Olivieri

Per realizzare una veranda sul proprio terrazzo non sono più necessarie autorizzazioni amministrative come D.I.A. o il Permesso di Costruire.

Il Consiglio di Stato, con la sentenza 1777/2014, ha accolto il ricorso di una cittadina romana alla quale, sia il Comune di Roma che il T.A.R., avevano obbligato la demolizione della struttura (inizialmente il Tribunale Amministrativo aveva però respinto il ricorso, confermando la decisione del Comune).

Il Consiglio ha sentenziato che una struttura, con i pali di sostegno poggiati sul pavimento, quindi non ancorati, “..non configura né un aumento del volume e della superficie coperta, né la creazione o modificazione di un organismo edilizio..” ma “..deve, invece, qualificarsi alla stregua di un arredo esterno, di riparo e protezione, funzionale alla migliore fruizione temporanea dello spazio esterno..”





Facebook Twitter Rss