ANNO 9 n° 168
Una semifinale tutta gialloblu
Tutti i numeri dello Sporting Bellinzago, avversario pescato dalla Viterbese nel sorteggio
31/05/2016 - 02:01

di Stefano Renzo

VITERBO – Quella di venerdì in terra fiorentina sarà una partita tutta in gialloblu. Il gialloblu della Viterbese ed anche quello dello Sporting Bellinzago che in novanta minuti, più eventualmente i calci di rigore, si giocano la finale di domenica, sul campo di Viareggio contro la vincente dell’altra semifinale Gubbio – Piacenza.

Lo Sporting è società giovanissima, fondata nel 2012, di Bellinzago Novarese, cittadina di diecimila abitanti, naturalmente in provincia di Novara. Due stagioni fa ha vinto il campionato di Eccellenza ed al suo secondo anno in D è riuscita ad ottenere la promozione in serie C aggiudicandosi la volata finale con la Caronnese nel girone A. In panchina, Alessandro Siciliano, tecnico ambizioso e preparato che, dopo tre stagioni alla Pro Settimo ha colto la più bella vittoria della sua carriera al termine del primo anno nella società novarese.

Il Bellinzago ha quindi vinto il girone A della serie D, raggruppamento composto da venti squadre che hanno quindi giocato 38 partite, 4 in più rispetto al girone G ed alla Viterbese quindi. I numeri del campionato della formazione piemontese sono comunque molto simili, almeno nella sostanza, a quelli della Viterbese: sono stati 86 i punti conquistati dal Bellinzago, 86 punti che equivalgono ad una media di 2,26 punti/partita (la media della Viterbese è stata di pochissimo inferiore, 2,23/partita); sono stati 74, 1,94 a partita, i gol realizzati dai novaresi; i gialloblu di Nofri in 34 partite sono andati a segno 67 volte, per 1,97/partita, media leggermente più alta dei suoi avversari di venerdì. E’ migliore anche il rendimento difensivo della Viterbese che ha subito 24 gol in 34 gare (0,70 gol/partita), mentre il Bellinzago ha incassato 31 reti in 38 gare (0,81 a partita di media). L’undici piemontese su 38 partite, ha messo insieme 27 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte; la Viterbese su 34 gare, ne ha vinte 22, 10 le ha pareggiate e 2 volte è uscita sconfitta.

Quarantuno dei settantaquattro gol segnati dallo Sporting Bellinzago in campionato portano la firma di due soli giocatori, gli attaccanti Marco Massaro e Marco Montante, rispettivamente 25 e 16 reti. Il primo, 27 anni, è alla sua terza stagione con la maglia gialloblu, tre campionati nei quali è sempre andato in doppia cifra per un totale di 74 reti segnate. Montante, 32 anni prelevato dal Cuneo, con il bottino di 16 gol ha appena registrato la sua migliore stagione in carriera. Il terzo migliore realizzatore è un centrocampista, un trequartista, il 24enne Mattia Rolando che è andato a segno 7 volte.

L’età media della squadra è di 21,8 anni ed il suo organico è tra i più ampi della categoria con addirittura 47 giocatori in elenco, dei quali “solo” 23 sono stati utilizzati nel corso del campionato. Non ci sono giocatori sempre presenti, in tre vantano 37 gettoni: il difensore Fabio Coviello, classe 1995, prelevato dall’Acqui, l’altro difensore Giosuè Gallace, 1984, arrivato dal Pro Settimo insieme all’allenatore ed il centrocampista Mattia Rolando, 1992, era all’Asti lo scorso anno. Tra gli under più gettonati, il centrocampista Giuseppe Carriero, 1997, 35 presenze e due gol, i portieri Luca Fonsato, 1997, dal Novara e Nocholas Lentini, 1996, dal Bari, il centrocampista Umberto Vingiano, 1996, 33 presenze, anche egli al seguito del tecnico dalla Pro Settimo.





Facebook Twitter Rss