ANNO 9 n° 295
''Una rosa per Norma Cossetto'', anche nella Tuscia il ricordo della giovane martire istriana
06/10/2019 - 16:27

VITERBO - Anche in provincia di Viterbo, ieri sabato 5 ottobre 2019, si è svolta la manifestazione 'Una Rosa per Norma Cossetto', organizzata dal Comitato 10 Febbraio e tenutasi in oltre 120 città, tra le quali Roma e New York.

E non poteva essere altrimenti, poiché l'evento, che quest'anno ha avuto una ribalta internazionale, è stato ideato da Maurizio Federici di Viterbo e Silvano Olmi di Tarquinia. I due noti esponenti del Comitato 10 Febbraio nella Tuscia, hanno coordinato l'evento a livello nazionale, riuscendo a portare nelle piazze italiane circa cinquemila persone.

Nella nostra provincia la manifestazione si è svolta a Tarquinia, Monte Romano, Viterbo, Castel Sant'Elia e Vasanello.

A Tarquinia hanno partecipato le associazioni d'Arma di Paracadutisti, Polizia di Stato e Carabinieri e i fiori al monumento sono stati deposti da tre donne. A Monte Romano a fare gli onori di casa sono stati la vice sindaco Eleonora Gabrielli e i consiglieri comunali Loredana Gabrielli e Umberto Primavera.

A Viterbo in prima fila il deputato europeo Nicola Procaccini, l'onorevole Mauro Rotelli, l'assessore Marco De Carolis, i consiglieri comunali Martina Minchella, Paolo Bianchini e Antonio Scardozzi, le Guardie d'Onore al Pantheon e le associazioni d'Arma di Aeronautica, Ansi, Aves e Polizia di Stato.

A Castel Sant'Elia la cerimonia è stata coordinata dal consigliere comunale Cecilia Paolucci, alla presenza del Sindaco Vincenzo Girolami, del consigliere comunale Cristina Campioni, del vice presidente del centro anziani Romualdo Paolucci e della presidente dell'Avis Marialuisa Graziani.

Le manifestazioni patriottiche nella Tuscia si sono chiuse a Vasanello con la cerimonia che ha visto la partecipazione del Sindaco Antonio Porri, dell'assessore Ilaria Tranfa e del consigliere comunale Francesco Ricci che hanno deposto rose al monumento che ricorda il vice brigadiere di Polizia Vincenzo Quadracci, infoibato il 25 maggio 1945.

Soddisfatto Maurizio Federici, presidente del Comitato 10 Febbraio di Viterbo. 'Un grande successo – ha dichiarato – in tutta Italia migliaia di persone hanno partecipato alle cerimonie in onore di Norma Cossetto. Un manifestazione nata nella Tuscia e che, per volontà del nostro presidente nazionale, Edoardo Fonda, si è estesa in tutta Italia. Ringrazio i cittadini, i rappresentanti delle istituzioni e gli amministratori locali per la partecipazione.'

'Un grande successo che deve spronarci a fare ancora di più – ha detto Silvano Olmi – il 19 ottobre prossimo, a Roma, alla direzione nazionale del Comitato 10 Febbraio, porterò le proposte degli iscritti della Tuscia. Sarà l'occasione per fare il punto della situazione e programmare gli eventi per il prossimo anno. Il 2020 sarà un anno di grande rilancio per l'attività del Comitato.'







Facebook Twitter Rss