ANNO 9 n° 77
Una giornata con le scolaresche la dieta mediterranea e le tradizioni: culturali e canore patrimonio da difendere.
06/06/2014 - 16:07

Nel contesto del progetto europeo Med Diet, inserito nel programma Enpi CBC Bacino Mediterraneo 2007-2013, la scuola secondaria di primo grado dell’Istituto onnicomprensivo Paolo III di Canino ha accolto il 5 giugno una manifestazione canora alla presenza del sindaco Mauro Pucci, del dirigente scolastico M. Rosaria Troise e del corpo docente, dell’On. Alessandra Terrosi e del Club Amici Città dell’Olio rappresentato dalla dott. Lina Novelli presso il teatro napoleonico comunale.

“Il pomeriggio trascorso con le famiglie nella kermesse organizzata dai ragazzi e dai docenti è stata una lodevole esperienza che ha dato la misura del duro lavoro quotidiano degli insegnanti necessario ad ottenere risultati ottimali - un lavoro di squadra, cooperativo, in funzione dell’altro”, dice l’On. Alessandra Terrosi, ospite entusiasta della manifestazione.

“Oggi è passato un messaggio importante alle giovani generazioni, che hanno lavorato e fatto tesoro dell’esperienza progettuale utile a ripercorrere le loro tradizioni culturali e culinarie”, continua l’On. Terrosi.

“La Dieta Mediterranea è un patrimonio che dobbiamo salvaguardare a partire dalle nuove generazioni che devono crescere nella consapevolezza di radici e storia perché è così che possiamo creare futuro. L’esperienza del progetto europeo è una strada da seguire affinché le tradizioni dei singoli Paesi possano essere messe a fattor comune diventando così il terreno ideale in cui si incontrano le diverse culture europee. Credo sia importante, continua l’On. Terrosi, utilizzare al meglio il semestre di presidenza europeo per trasmettere al resto d’Europa le potenzialità delle nostre produzioni alimentari e farlo così diventare patrimonio comune”.

L'On. Terrosi ringrazia inoltre la dirigente scolastica della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Acquapendente “Piazza della Costituente”, le maestre e tutti i ragazzi per l'invito alla manifestazione di chiusura dell'anno scolastico. 'I ragazzi, diretti in modo perfetto dalle loro insegnanti, hanno suscitato in tutti i presenti emozioni intense con l'armonia dei loro strumenti e la scelta dei brani. Li ringrazio molto per avermi voluto con loro in questa serata che chiude un anno intenso di lavoro.'

 

 

 






Facebook Twitter Rss