ANNO 9 n° 324
Un punto d'oro per la Viterbese a Teramo
I gialloblu soffrono ma portano a casa un ottimo pareggio
25/09/2019 - 20:48

VITERBESE - Con i denti e con il cuore, la Viterbese porta a casa un ottimo pareggio dal campo del Teramo. Partita giocata a lampi con i biancorossi che non hanno sfruttato a dovere il pallino avuto, in pratica, per tutto l'incontro. I cimini hanno risposto colpo su colpo ed alla fine hanno ottenuto quel che volevano, ossia un pareggio.

Primo tempo equilibrato e combattuto con pochi lampi. Comincia il Teramo lancia in resta e sembra che i biancorossi possano fare sfracelli. Errore di Markic in uscita, Bombagi prova in diagonale, palla sul fondo ma applausi per la partenza forte. Subito dopo le due squadre si fronteggiano ad armi pari. Niccolai, al posto di Lopez, sistema quattro centrocampisti più un quinto, Errico, con il compito di soffocare, sul nascere, i tentativi di Arrigoni e compagni. Magnaghi e Cianci risultano isolati e Bombagi, benchè si dimeni parecchio, è costretto a prendere palla troppo dietro. Così solo un episodio può cambiare il senso dello 0-0. Al 16' Cianci viene atterrato in area, l'arbitro è irremovibile ed assegna il rigore. Calcia Magnaghi ma Vitali è reattivo e con un balzo felino lascia il risultato inalterato. Il pericolo scampato fa chiudere ancor di più la Viterbese che rischia quando (22') Bombagi, poco fuori area, scaglia un tiro che finisce sul fondo. Poi una torre di Magnaghi (27') favorisce l'inserimento di Lasik che tira fuori. Gli ospiti resistono impavidamente, il Teramo attacca ma non trova gli spiragli giusti per colpire. Al 35' un gol viene annullato a Cianci per fuorigioco ma sono davvero in pochi a protestare. Chiudono il primo tempo un tiro alto di Bombagi ed un tiro di Cianci sul fondo. Primo tempo, quindi, con qualche sbadiglio, pochi lampi e tanta noia.

Si riparte, nella ripresa, con Culina per Volpe nella Viterbese. Il Teramo continua a pressare, al 10' il gol sembra fatto quando i Diavoli Rossi si presentano in massa in area cimina ma il tiro di Bombagi finisce sul fondo tra la disperazione dei tifosi abruzzesi. Il gol è nell'aria ed arriva al 14'. Azione avviata da Tentardini, passaggio a Magnaghi che assiste al bacio Cianci. Il bomber, tutto solo davanti a Vitali, non si fa pregare nel batterlo per l'1-0. Lopez cambia, dentro Bianchi e Svidercoschi, fuori Simonelli e Bensaja. Al 22' punizione di Bombagi per Cristini che arriva in maniera sbilenca sul secondo palo e manda fuori. La Viterbese preme e raggiunge il pareggio al 26' quando Culina entra in area e viene atterrato da Tomei. Rigore che Pacilli trasforma spiazzando lo stesso Tomei. I Diavoli Rossi tornano all'attacco ma con sempre meno convinzione. Al 38' episodio dubbio in area cimina con Ilari che viene contrato in maniera decisa da un difensore ospite, l'arbitro fa ampi cenni di sorvolare tra le proteste del pubblico. Nel finale preme ancora il Teramo ma senza costrutto. La Viterbese porta a casa un pesante 1-1.





Facebook Twitter Rss