ANNO 7 n° 294
''Un peccato, ce la siamo giocata
fino a dieci minuti dalla fine''
Il tecnico in seconda Tacchi commenta la sconfitta per 3 - 1 contro la Cremonese
24/12/2016 - 02:01

VITERBO  – Il rammarico di Maurizio Tacchi è palpabile a fine partita. Il tecnico in seconda della Viterbese arriva in sala stampa per sostituire lo squalificato Pagliari. ''Un peccato. Ce la siamo giocata fino a 10' dalla fine senza problemi. Un vero peccato. Una prestazione ottima fino all'episodio che ci ha scombussolato un po' ''.

Dierna era dentro? Fuori? ''Dalla mia posizione non potevo vedere nulla, i ragazzi hanno detto che la palla non era entrata ed io gli credo. L'arbitro è rimasto fermo, il guardalinee ha indicato il gol. Per me erano entrambi distanti dallo sviluppo dell'azione e quindi non so come abbiano fatto a vedere bene la posizione della sfera'. Incongruenza di fondo.

''Non so se sarebbe stato meglio dare rosso a Dierna e rigore. Bisogna sottolineare che nel primo tempo Iannarilli un rigore l'aveva già parato. E poi parliamo tanto di episodi, ecco l'episodio del gol del pareggio. Episodi che in positivo ed in negativo cambiano la partita''.

Il grosso rammarico per non aver tenuto il vantaggio. ''Il fallo su Bernardo in occasione del pareggio? Bah, non mi attacco di certo a queste cose. Certo se avessimo chiuso sull'1-0 al 45' la partita sarebbe potuta andare diversamente''. A chi fa notare che la Viterbese ha avuto il 54% di possesso palla, Tacchi risponde: ''Il risultato finale dice 3-1 per la Cremonese, perciò questi numeri lasciano il tempo che trovano. L'importante era giocarsela sempre e noi ce la siamo sempre giocata fino alla fine''.

Il terzo gol ha tagliato le gambe alla Viterbese. ''Non dovevamo prenderlo per poi giocarci tutto negli ultimi 10'. Con un episodio sarebbe potuto andare diversamente tenendo la partita in bilico fino alla fine''. Manca qualcosa, qualche giocatore fuori. ''Cendiarelli era influenzato, si è allenato poco, tutti hanno messo il massimo in campo. E' stato il gol fantasma' a cambiare il corso della partita. Adesso, però, godiamoci il Natale, giorno 26 torneremo ad allenarci per preparare il Tuttocuoio''.






Facebook Twitter Rss