ANNO 7 n° 82
Un milione e mezzo di euro per i borghi
L’investimento della Regione Lazio arriva anche nella Tuscia. A dirlo l'assessore ai rapporti con il consiglio, all’ambiente e ai rifiuti, Mauro Buschini
04/01/2017 - 07:03

VITERBO – Un milione e seicentomila euro a supporto degli interventi di valorizzazione turistica dei borghi di tutto il Lazio. E delle perle della Tuscia. È questa la cifra che la giunta regionale ha stabilito per dare nuova linfa vitale a tutti quei piccoli o medi centri che rappresentato la più grande ricchezza dello stivale. Una ricchezza culturale, ma anche e soprattutto economica, se si riuscisse a dare loro la giusta spinta turistica. 

A sottolinearlo è l’assessore regionale ai rapporti con il consiglio, all’ambiente e ai rifiuti, Mauro Buschini: ‘’Gli interventi, da sostenere con un apposito bando di prossima pubblicazione, riguardano il supporto alla realizzazione di progetti finalizzati a promuovere la dimensione turistica dei borghi, con specifica attenzione a quelli ricadenti nelle aree del Litorale Sud, della Ciociaria, dei Castelli Romani, della Maremma Laziale e della Tuscia.’’.

Non si fatica a credere che l’elenco delle aree da inserire nel progetto sia lungo e corposo, dato il ricco patrimonio artistico e culturale del centro Italia.

Il programma di intervento e riqualificazione in chiave turistica, rientra nell’attuazione del piano turistico triennale della Regione approvato con deliberazione consiliare del 2 luglio 2015 e che coincide, per il 2017, con l’istituzione dell’anno nazionale dei borghi, istituiti dal Ministero dei beni culturali.

‘’L’obiettivo – ha concluso l’assessore Buschini – è quello di accrescere l’offerta dei prodotti turistici stabilendo sinergie tra soggetti pubblici e privati con lo scopo anche di stimolare quelle potenzialità, magari inespresse, dello sterminato patrimonio dei borghi di cui il Lazio dispone’’.

La Regione Lazio ha anche lanciato una grande campagna per il riconoscimento di Civita di Bagnoregio come sito protetto dall’Unesco.







Facebook Twitter Rss