ANNO 9 n° 290
Un girone tutt'altro che agevole per l'Union rugby
Per i neroverdi avversarie da Toscana, Umbria e Sardegna
29/07/2019 - 11:08

VITERBO - Union rugby Viterbo inserita nel girone F di serie C. Per i neroverdi avversarie da Toscana, Umbria e Sardegna. Un girone tutt’altro che agevole per la squadra del neo tecnico Michele Belli, ai nastri di partenza con l’obiettivo di centrare la promozione in B.

Nel dettagli sarà una la formazione sarda: Olbia. Due quelle umbre: Gubbio e Città di Castello. Sei quelle toscane: Gispi Prato, Cavalieri Prato, Firenze 31, Cecina, Elba e Cus Pisa. Nel raggruppamento potrebbe poi trovare spazio anche Vasari Arezzo, retrocessa e la cui iscrizione è in dubbio per problemi societari.

“È un campionato con molte incognite in cui dovremo guardarci da tutti – dice coach Belli -. Ripartiamo da una gruppo compatto e solido reduce da un secondo posto brillante, ma se pensiamo di avere in tasca la promozione allora abbiamo perso prima di cominciare”.

Promozione che spetterà solo alla prima classificata. Nessuno spareggio in testa come in coda. Per il calendario bisognerà attendere la metà di agosto, mentre il via è fissato per il 20 ottobre. Particolarmente atteso lo scontro con i vecchi rivali del Cecina, che potrebbero rappresentare l’outsider in un raggruppamento dove Viterbo, Cavalieri Prato e Firenze 31 sembrano avere qualcosa in più delle altre.

In attesa del primo impegno ufficiale, il torneo del Capitano del 14 settembre, Michele Belli ha fissato la ripresa degli allenamenti per il 26 agosto.






Facebook Twitter Rss