ANNO 9 n° 260
Un corteo senza colore contro la mafia
Centinaia alla fiaccolata organizzata dai sindacati. Istituzioni,
politica e associazioni hanno sfilato compatte
15/02/2019 - 20:25

VITERBO - (MDL) La risposta della città contro il rischio di infiltrazioni mafiose c'è stata forte e chiara. In centinaia hanno partecipato questa sera alla fiaccolata organizzata dai sindacati. Una fiaccolata che non ha avuto colori. Non una bandiera nel corteo, solo uno striscione con su scritto: 'Rete scuole per la legalità: Giovanni Falcone''.

A sfilare da piazza della Rocca fino a piazza del Comune c'erano tutti: dal prefetto Bruno, al sindaco Arena al presidente della provincia Nocchi. In prima fila con i sindacalisti Mannino, Turchetti e Pomante anche il consigliere regionale Panunzi e l'assessora regionale Troncarelli, i consiglieri comunali di entrambi gli schieramenti, la presidente di Unindustria Stefania Palamides, le associazioni di categoria.

All'arrivo in piazza del Comune nessuna dichiarazione e nessun comizio. Dalle finestre di Palazzo dei Priori solo il cartello di Cgil, Cisl e Uil: ''No alle mafie: se ognuno fa qualcosa, allora si può fare molto''.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY






Facebook Twitter Rss