ANNO 9 n° 115
''Un bilancio senza infamia e senza lode''
Ricci (PD) boccia il lavoro della maggioranza e presenta le sue controproposte
10/04/2019 - 07:04

di Antimo Verde

VITERBO - ''Un bilancio senza infamia e senza lode dove non c'è nulla, zero. Non sono stati capaci di inserire un investimento che sia degno di nota''. Alvaro Ricci non le manda a dire e boccia senza appello il primo bilancio dell'era Arena. Lunedì mattina il consigliere del Pd ha presentato gli emendamenti che porterà da giovedì all'attenzione del consiglio e dell'amministrazione per la discussione. Si tratta di otto controproposte, dal valore economico di circa 3.766.000 euro, per la valorizzazione del patrimonio artistico della città. Le risorse verrebbero ricavate dai proventi della tassa di soggiorno e dalle nuove disposizioni legislative che permettono ai comuni virtuosi di accedere ai mutui, ''un'opportunità importantissima che è stata data dal governo, non utilizzarla sarebbe una follia'', dice il consigliere.

''Questi non sono emendamenti 'spot' – sottolinea –, dietro c'è una strategia economica e di rilancio per il turismo. Il grosso riguarda la musealizzazione di Palazzo dei Priori, l'idea è di renderlo un luogo di interesse turistico dove la gente paga un biglietto di ingresso per entrare''. Un progetto iniziato da Ricci ai tempi della giunta Michelini con la riqualificazione dei locali sotto i portici. Il primo stralcio dei lavori è già partito ma adesso bisogna completare l'opera: ''C'è un milione di euro per ristrutturare tutti gli affreschi e le sale, 390mila euro per rendere fruibile la Torre Civica e 600mila euro per la realizzazione del museo multimediale della Macchina di Santa Rosa'', spiega l'ex assessore ai Lavori Pubblici.

Ma si può fare un museo dentro il Comune? ''Sembra un'idea fantasiosa, forse è più adatto per il cinema – osserva con ironia –. L'intenzione è quella di trasferire la sala del consiglio comunale nell'ex corte d'assise a piazza Fontana Grande, c'è anche un emendamento di 556mila euro per recuperare la struttura''. Tra le altre controproposte firmate dal dem c'è la creazione del Parco del Bullicame, ''se ne parla da una vita'', per 120mila euro; il restauro delle fontane storiche cittadine (500mila euro); la riqualificazione e il nuovo allestimento del Museo Civico (500mila euro) e l'implementazione dei servizi igienici con la realizzazione di un bagno senza barriere architettoniche al Teatro Unione (100mila euro).






Facebook Twitter Rss