ANNO 9 n° 235
Ubriaco aizza i suoi tre cani contro gli agenti di polizia e fa pipì in strada
Panico ieri sera fuori da un ristorante in via Valle Cupa, in manette un 41enne
08/06/2019 - 11:55

VITERBO – E’ stato ritrovato dagli agenti di polizia sdraiato a terra, completamente ubriaco fuori da un ristorante in via della Valle Cupa, ieri sera intorno alle 23,15.

All’arrivo della volante, avrebbe iniziato a dare in escandescenze: non solo insulti e minacce contro le divise, ma l’uomo, un 41enne di origine tedesca, avrebbe addirittura aizzato i suoi cani contro gli agenti della volante. Tre meticci che A.E.W., personaggio ben noto nella città di Viterbo, è solito portare a spasso senza guinzaglio e museruola.

Ma non solo, nonostante i ripetuti tentativi dei poliziotti di far ammansire gli animali e di riportare l’uomo alla calma, quest’ultimo si sarebbe tirato giù i pantaloni, mostrando i propri genitali a tutti e avrebbe addirittura iniziato a urinare in strada. Secondo quanto ricostruito dagli agenti, è stato necessario ammanettarlo per farlo salire sulla volante della polizia e trasportarlo al pronto soccorso di Belcolle: il 41enne, infatti, si sarebbe categoricamente rifiutato di salire a bordo dell’ambulanza e, per divincolarsi, avrebbe anche spintonato uno degli agenti procurandogli una lesione alla spalla guaribile in cinque giorni.

A richiedere l’intervento della volante alcuni passanti, spaventati dall’atteggiamento del tedesco che, visibilmente alterato per via dell’alcol, avrebbe anche iniziato a lanciare bottiglie di vetro vuote a terra.

Sul posto, oltre al personale sanitario del 118 e agli uomini della questura di Viterbo, anche un medico veterinario e l’accalappiacani. Tratto in arresto per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, per il 41enne, processato per direttissima, è stato disposto l'obbligo di dimora dalle 7 alle 21.






Facebook Twitter Rss