ANNO 8 n° 344
Tutti i vantaggi di un aspirapolvere robotizzata: perché e dove comprarla
29/11/2018 - 15:31

Già da qualche anno andando per negozi vediamo esposti questi robottini aspirapolvere che sembrano davvero fare i miracoli e ci chiediamo se siano prodotti validi o se invece non siano solamente spese inutili. La verità è che sono prodotti molto interessanti, anche se ovviamente bisogna saperli utilizzare. Quello che spesso blocca l’acquirente è il prezzo elevato: di certo non si può dire che siano mai convenienti.

Anche quando si cercano le offerte, i prezzi rimangono alti. Qualche fortunato ha trovato però questo prodotto su www.redbid.eu riuscendo a comprarlo per molto meno del prezzo di listino. Insomma, in sostanza cercando e avendo pazienza è possibile avere questi splendidi articoli a ottimi prezzi.

In base al tipo di robot e alle sue prestazioni i prezzi cambiano anche di centinaia di euro. Uscito il primo modello di marchio iRobot, mano a mano ne sono arrivati sul mercato altri di altri brand, anche se in linea di massima tutti preferiscono l’originale.

I vantaggi di avere in casa un robot aspirapolvere

Perché comprarlo? Vale la pena investire in questi prodotti? La risposta di chi ne ha uno a casa è sicuramente Sì Il robot aspirapolvere ha innumerevoli vantaggi, anche se non bisogna concepirlo come un sostituto dell’aspirapolvere normale che periodicamente è bene utilizzare per una pulizia approfondita. Avere uno di questi articoli consente di avere qualcuno che “gentilmente” si offre di dare una pulita quotidiana al pavimento di casa.

Quante volte si trovano briciole o polvere già il giorno dopo aver passato l’aspirapolvere? Con questo amico tecnologico in casa il problema si risolve perché mentre siamo sul divano o al lavoro se ne occupa lui. È alimentato a batteria e da solo quando si sta scaricando torna a mettersi in carica. Alcuni modelli avanzati cambiano automaticamente spazzola o potenza passando da un tipo di superficie a un altra e altri ancora si possono programmare affinché partano a un orario prestabilito. Altri scendono e salgono le scale in autonomia.

L’unica cosa che bisogna ricordare per un corretto utilizzo di questi prodotti è che prima di farli partire bisogna un po’ togliere gli ingombri presenti a terra per non prolungare i tempi di pulizia e far sì che il dispositivo riesca a infilarsi bene dappertutto.

Come scegliere il prodotto giusto?

Prima di acquistare questo prodotto è sufficiente controllare online le sue peculiarità. Come anticipato ci sono modelli base più economici, ma perfetti per chi: non ha diverse superfici a terra, non ha esigenza di programmare l’avvio della pulizia, non ha giardino e/o animali domestici in casa. E modelli più avanzati per coloro che hanno particolari esigenze.

Nel caso di una casa ampia sarà bene considerare modelli potenti, con batteria durevole e un contenitore per lo sporco ben capiente, diversamente se l’appartamento è piccolino. L’unica cosa che è da considerare in ogni caso è quella di comprare qualcosa di qualità: sulla tecnologia, si sa, se si risparmia si corre il rischio di ritrovarsi poco dopo a dover riparare gli apparecchi, sperando, tra l’altro, che siano ancora in garanzia.

Infine è bene sottolineare, visto che molti hanno questo dubbio, che i modelli di forma rotonda arrivano tranquillamente a pulire anche gli angoli: il sistema di pulizia, infatti, prevede spazzole che ruotando escono dal perimetro dell’apparecchio, di conseguenza anche se il corpo dello stesso non arriva all’angolo, le sue spazzole lo fanno.







Facebook Twitter Rss