ANNO 9 n° 53
Tuscia Europa alla fiaccolata, poi subito il forum permanente contro la mafia
08/02/2019 - 10:54

VITERBO - A seguito dei noti fatti di cronaca di questi giorni che al di là delle definizioni e della rilevanza dei singoli episodi dimostrano una totale assenza di anticorpi ed una pericolosa rassegnazione , non solo rispetto al fenomeno mafioso ma all’ utilizzo comune di atti di prevaricazione violenta, sentiamo il bisogno di esserci e di gridare il nostro NO.

Ci saremo anche noi alla fiaccolata contro le mafie, promossa dai sindacati, come testimonianza e presa di parola della città onesta, contro l’ organizzazione mafiosa che operava nel tessuto cittadino, nel commercio, nei pubblici locali, esercitando violenza e tentando di influenzare anche i processi decisionali, amministrativi e politici.

Mentre la politica istituzionale cittadina, fatte salve poche lodevoli eccezioni ha tentato di nascondersi minimizzando, derubricando il fenomeno mafioso a piccolo atto di cronaca nera; c’ è un tessuto di impegno civico di molti cittadini che sente il bisogno di alzare la voce, di ribellarsi a questo andazzo, di contrapporsi ad una marea crescente che considera il malaffare (anche nelle istituzioni) fatto secondario e normale. Noi non ci stiamo, tanto più in un momento storico in cui tutti si riempiono la bocca con il termine legalità. Ma la legalità cosa è la voce grossa contro i poveri cristi, i “daspo”, contro chi chiede l’ elemosina o la capacità di arginare fenomeni come quello che pare investire anche la città di Viterbo?

La città e la provincia di Viterbo non può e non deve essere questo e se lo è stata non deve più esserlo, noi cittadini non lo vogliamo.

E’ ora di farlo capire bene a chi ci rappresenta, cerchiamo di essere in tanti non importa il colore politico.

Tuscia Europa per dare più forza alla lotta contro la mafia, la violenza, lo spaccio di droga, le estorsioni, propone la costituzione di un FORUM PERMANENTE CONTRO LA MAFIA, invitando tutte le associazioni di categoria ( commercianti, artigiani,pmi, consumatori,ecc.), il Vice Presidente , gli assessori ed i consiglieri della Regione Lazio, i Sindaci e gli amministratori dei comuni e della Provincia di Viterbo, i rappresentanti delle forze dell’ Ordine, per programmare insieme una serie di azioni di prevenzione, segnalazione e controllo del territorio, con lo scopo di una migliore cultura della legalità e qualità della vita per tutti.

E’ con questo spirito e proposte che Tuscia Europa parteciperà alla fiaccolata.

 







Facebook Twitter Rss