ANNO 8 n° 170
''Turismo nella Tuscia, più patriottismo meno individualismo''
Parla Rossi, candidato alle regionali
20/02/2018 - 09:41

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da Filippo Rossi, candidato alla Region Lazio:

Più patriottismo meno individualismo.

Per diventare un'attrazione turistica bisogna crescere tutti insieme. Non basta un evento, non basta un paese, non basta un palazzo, una strada, un lago, una spiaggia, un museo, una mostra, un ristorante, un centro storico, un borgo, una necropoli, una ruota panoramica, un cinema, una villa, un parco, un teatro.

Serve tutto questo e tutto insieme. Per diventare turistica la Tuscia deve allearsi con se stessa!

Deve fare rete e comunicare le sue eccellenze integrandole in un'unica storia da raccontare al mondo. La Tuscia può diventare davvero un'industria turistica ma serve un salto di qualità. Serve più patriottismo e meno individualismo. Serve un grande piano di comunicazione in grado come prima dosa di far conoscere la Tuscia come meta possibile. È da qui che deve partire la riqualificazione di tutto il territorio attraverso un mix di interventi mirati fatto di riqualificazioni architettoniche, aperture di palazzi, eventi culturali, spettacoli, accoglienza ludica, esperienze spirituali, buon mangiare, continue novità. Sì può fare!






Facebook Twitter Rss