ANNO 8 n° 170
Troppa Stella per il Frascati al PalaMalè
I ragazzi dell'Ortoetruria vincono sul parquet viterbese per 95-53
17/02/2018 - 10:44

VITERBO - Troppa Stella per il Frascati che al PalaMalè viene superata con l'eloquente risultato di 92-53. Il team di coach Martiri tenta di arginare la capolista con difesa aggressiva ed accentuato agonismo, ma i viterbesi partono subito con uno scatenato Caridà che dopo 7'' insacca una tripla seguìta da altre due conclusioni vincenti e di fatto indirizza la partita dalla palla a due.

Poco da dire sulla cronaca di un matc in assoluto controllo dell'Ortoetruria che ha messo in campo un gioco rapido e piacevole ed alcune belle giocate particolarmente apprezzate dal pubblico.

Frascati ha fatto la sua parte mettendo sul parquet tutto quello che aveva e tanta aggressività, ma la differenza obiettiva dei valori in campo ha scritto la storia del match. Da registrare purtroppo le anticipate uscite dal campo sia di Chute che di Sebastiano Manetti, causa infortuni alla caviglia. Quello del forte centro empolese, ce fino a quel momento aveva ben giocato, preoccupa maggiormente, perché il colpo subìto è parso particolarmente duro e dovrà essere oggetto di attenta valutazione. Tra i biancostellati, molto positiva la prova di tutti i ragazzi, con il solito Caridà che tra i suoi 20 punti in altrettanti minuti ha regalato alcuni pregevoli canestri d'autore e con Luzza letteralmente devastante sul piano fisico e dalle mani particolarmente calde anche da fuori, autore di 16 punti. Bene Meroi che ha sempre dettato i tempi giusti alla squadra, così come Rogani che ha fatto cose egregie sotto canestro e Baldelli protagonista di eccellenti difese. Note ancora una volta positive dalla pattuglia degli under (Telesca, Gasbarri, Piazzolla e Navarra) che si sono ritagliati buoni minutaggi ed una prestazione veramente autorevole. Da registrare anche il buonissimo esordio di Milazzo, entrato in campo con autorevolezza, subito pronto a svolgere i compiti affidatigli da Fanciullo.

Ma nel quadro generale una citazione va dedicata a Riccardo Rovere, protagonista di un'altra gara da urlo, con 30 punti, 11 rimbalzi, 5 palle recuperate e tantissima qualità per un giocatore veramente di categoria superiore per tecnica e talento.

Tra gli osptii buona la prestazione di D'Angelo e Monetti ed interessante il giovanissimo Ostojic.

Prossimo impegno per la Stella Azzurra quello di domenica 25, ancora al PalaMalè, contro Sora. Per ora ci si gode un solitario primato in classifica, del tutto meritato per questo splendio gruppo.






Facebook Twitter Rss