ANNO 9 n° 295
Tra guasti e corse soppresse
i pendolari restano a piedi
Giornata nera sulle tratte ferroviarie che collegano la Tuscia a Roma. Monta la protesta
20/09/2019 - 17:55

CAPRANICA - Giornata da dimenticare per i pendolari su Roma. A causa di un guasto, i treni da Caprania a Roma sono stati costretti a fermarsi. I pendolari, bloccati, sono stati trasferiti sui pullman.

E’ accaduto nel primo pomeriggio di oggi al passaggio a livello tra la strada provinciale Vajanese e Capranica scalo. Pare che un camion abbia tranciato i cavi della ferrovia bloccando così tutte le corse. Sono state attivate le navette sostitutive ma i pendolari ne hanno atteso per ore l’arrivo.

In mattinata, intanto sulla Roma Nord era stata annunciata la soppressione del 702 delle ore 14.20. ''L’annuncio – spiegano i pendolari - è stato dato alle ore 8.06 sui canali Atac, quindi c’era tutto il tempo per organizzare una corsa sostitutiva fatta da Bus, da Flaminio a Catalano. Ve lo dobbiamo dire sempre noi? Ma non vi vergognate minimamente a dare un così scadente servizio pubblico a persone che pagano biglietti e abbonamenti per ritrovarsi a piedi?''.







Facebook Twitter Rss