ANNO 8 n° 267
''Torneremo grandi'': lo slogan di Parisi passa per Pescia
In aumento il consenso intorno al candidato a presidente
18/02/2018 - 14:22

MONTALTO DI CASTRO - In aumento il consenso intorno al candidato a presidente Stefano Parisi e al suo partito Energie per l’Italia. Ieri, a Pescia Romana, un bagno di folla ha accolto prima i due candidati della zona, Sergio Caci e Daniela Bordo, per poi esplodere in un applauso interminabile per l’ingresso di Parisi.

Le oltre 500 persone presenti hanno ascoltato con attenzione, dopo l’introduzione del coordinatore locale Mario Gallerani, le parole di assessori, consiglieri comunali e candidati della lista dello scorso giugno per le comunali. Tutti hanno sottolineato la fortuna del nostro territorio ad avere un sindaco consigliere regionale.

Un’occasione da non farsi sfuggire, un voto da esprimere al di là della fede politica. Sono intervenuti anche il Presidente del consiglio comunale di Tarquinia Avv. Bergonzini e i consiglieri Perinu e Monti, oltre all’assessore alla cultura di Tuscania Franco Ciccioli e molti altri amministratori di altri comuni. Non è passata inosservata la presenza di Regino Brachetti.

E’ stata poi la volta di Sergio Caci che, dopo aver presentato Daniela Bordo, ha intrattenuto gli ospiti, con argomenti forti, ma chiari, in attesa dell’arrivo di Parisi.

Il candidato Presidente, entrando in sala accompagnato dalle note dell’inno di Mameli e gli applausi dei presenti, ha fatto un discorso di programma e di concretezza, che ha subito fatto capire la differenza fra lui e l’attuale presidente.

''Noi costruiremo insieme una nuova regione - ha detto Parisi - che tornerà grande. Dobbiamo cambiare idea sulla politica, facendo crescere i territori devastati da una amministrazione assente. C'è molto lavoro da fare: dalla sanità all'agricoltura, dai trasporti alle piccole imprese''.






Facebook Twitter Rss