ANNO 9 n° 20
Torna il presepe vivente a Celleno
Il percorso all'interno del suggestivo Castello Orsini
04/01/2019 - 09:15

CELLENO - Il 'Borgo Fantasma' che sempre più attrae turismo dal territorio e da tutta Italia, porta il tradizionale presepe vivente che si svolge all'interno del suggestivo Castello Orsini. La manifestazione ritorna sabato 5 gennaio 2019 (dopo il successo del 26 dicembre scorso) presso il centro storico di Celleno, all'interno del castello situato nel borgo.

Fra le viuzze medievali, si possono scoprire i vari personaggi della Natività e quellidegli antichi mestieri, con i tantissimi figuranti. Diverse le soste lungo il percorso durante le quali è possibile gustare bevande calde e cibi caratteristici davanti al calore dei molti focolari accesi.

Celleno si mostra ancora una volta per il suo fascino medievale, accogliendo il clima natalizio e le tradizioni locali.

Così il sindaco di Celleno Marco Bianchi: ''Il Natale è un momento religioso importante, ma anche occasione speciale per rallentare il ritmo quotidiano, guardare le cose con occhio più sereno e godere del calore delle persone, soprattutto le più care. Il tradizionale Presepe di Celleno vuole donare alle persone serenità, bellezza, assieme alle tradizioni del luogo. L'evento attrae ogni anno sempre più persone dalla Provincia e dall'Italia. Questo ci rende orgogliosi del nostro lavoro e del nostro paese e ci permette di ringraziare i numerosi visitatori che sempre più apprezzano il Borgo Fantasma e il suo presepe. L'evento natalizio portato egregiamente avanti dall'Associazione Presepi e dai tanti volontari, è senz'altro un appuntamento importante a sostegno dei tanti progetti messi in atto per promuovere il territorio e la sua cultura''.

Il percorso è adatto a bambini, come ad adulti, che possono passare un pomeriggio spensierato fra l'atmosfera suggestiva natalizia e la riscoperta del territorio. Un bus navetta gratuito è garantito ai visitatori, per poter lasciare l'auto negli appositi parcheggi e giungere comodamente al Castello. Il biglietto d'ingresso è di 3 euro.







Facebook Twitter Rss